Lo zucchero placa la rabbia e distende i nervi

da , il

    caramelle dolci

    I dolci e lo zucchero possono tenere a bada i nervi. A sostenere questa nuova tesi, tra l’altro da molti collaudata senza saperlo, sono i ricercatori della Ohio State University che hanno scoperto che assumere dello zucchero (in qualsiasi modo: bevanda dolce, caramella, fetta di torta, cioccolatino) può far calare la rabbia. Per confermare la teoria c’è stato uno studio scientifico che ha coinvolto un gruppo di volontari che, dopo essere stati provocati, hanno bevuto della limonata dolcificata. Vediamo che reazione c’è stata?

    Chi aveva bevuto la limonata ha reagito ha reagito con meno rabbia e aggressività, rispetto a coloro che invece avevano bevuto della limonata edulcorata con un sostituto dello zucchero. Insomma, sembra la teoria di Mary Poppins: con un poco di zucchero la pillola, va giù… ora qui non parliamo di pillola, ma a volte i nervi hanno anche un sapore più amaro.

    Sarà forse un suggerimento velato, ma questo studio può far capire che in certe occasioni è bene prendere la vita con più dolcezza e lasciare andare la rabbia che, tanto, serve solo a farsi venire il mal di fegato. Mi raccomando però questo non deve provocare una dipendenza dal cibo o un aumento degli zuccheri nel sangue.

    «Evitare gli impulsi aggressivi coinvolge il controllo di sé, e il controllo di sé richiede un sacco di energia. Il glucosio fornisce energia al cervello. Bere la limonata dolcificata ha contribuito a fornire l’energia a breve termine necessaria per evitare lo scontro con gli altri», ha spiegato Brad Bushman, co-autore dello studio.