Mangiare nei fast food crea ansia

Mangiare nei fast food crea ansia
da in Calorie, Colesterolo, Tabella Calorie, Consigli
Ultimo aggiornamento:

    Vi ricordate la scena di Un giorno di ordinaria follia, quando Michael Douglas entra in fast food e vuole consumare la colazione, ma sono le 11e33 e dopo le 11e30 nel ristorante non servono più il breakfast. Ovviamente dà i numeri tirando fuori dalla borsa un’arma da fuoco. Bene questa notizia ricorda quella scena perché un’indagine psicologica della Rotman School of Management di Toronto, in Canada, ha dimostrato che i fast-food possono mettere alla prova i nervi e far crescere l’ansia. Insomma il consumo veloce dei pastiha dei riscontri psicologici non da sottovalutare.

    Già si sa che il cibo spazzatura crea dipendenza, ora aggiungiamo anche lo stress per la modalità con cui si mangia: veloce e immediato. Per verificare quest’ansia da “tempi moderni” i ricercatori sono ricorsi ad una serie di test ad hoc. In uno,per esempio, i partecipanti dovevano visualizzare simboli legati alla filosofia “fast-food“, come il logo dorato di McDonald’s, trasmessi sullo schermo di un pc per pochissimo tempo. Il risultato era un’improvvisa accelerazione nello svolgimento dei compiti affidati successivamente ad ognuno.


    L’idea vincente del modello “fast-food” si basa sulla sensazione di non sprecare tempo da impiegare in altre attività, ricordano i ricercatori, ma l’effetto rischia di mettere il “turbo” al resto delle azioni quotidiani. Insomma, questo non può essere un modello alimentare.

    251

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieColesteroloTabella CalorieConsigli

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI