Mangiare troppa zucca fa ingrassare?

La zucca è un alimento ricco di proprietà benefiche e viene spesso consigliato anche nelle diete dimagranti. C'è però chi sostiene che mangiare troppa zucca faccia ingrassare, è vero o no? Scopriamo insieme se la zucca può essere inserita in una dieta dimagrante e perché può addirittura favorirla.

da , il

    Mangiare troppa zucca fa ingrassare?

    Mangiare troppa zucca fa ingrassare? Innanzitutto specifichiamo che la zucca è ricca di proprietà sebbene ne esistano diverse varietà, ognuna con le proprie caratteristiche nutrizionali. In via generale però la zucca contiene molto fibre, che come sappiamo sono utilissime per l’organismo e favoriscono il dimagrimento migliorando la regolarità intestinale e prevenendo eventuali disturbi dovuti alla stipsi. Fra l’altro la zucca contiene molta acqua, un elemento che oltre a risultare indispensabile per l’idratazione, è anche utile nel corso delle diete dimagranti.

    Proprietà e benefici della zucca

    zucche

    Come abbiamo visto la zucca è ricca di proprietà nutritive benefiche. Oltre a contenere fibre e acqua in abbondanza, contiene vitamina C, vitamina A, beta-carotene che protegge la pelle, sali minerali come fosforo, zinco, potassio, calcio.

    Per quanto riguarda i grassi ne ha pochi e comunque buoni come gli Omega 3, utili per ridurre il colesterolo e prevenire eventuali malattie cardio-vascolari.

    E’ consigliata per combattere eventuali infiammazioni intestinali, coliti, emorroidi, stipsi grazie all’elevato contenuto di fibre. E’ anche suggerita per chi soffre di insonnia e ansia perché contiene degli amminoacidi che diminuiscono i livelli di stress e al tempo stesso previene l’ingrossamento della prostata.

    Include una buona dose di carboidrati complessi. Questi ultimi fanno sì che non si debba eccedere con le quantità ma inserita in modo equilibrato nell’alimentazione, è assolutamente adatta anche a chi vuole perdere peso.

    Mangiare zucca tutti i giorni

    Mangiare tanta zucca fa male? Non fa male ma è importante non esagerare con le quantità, inserendola 2-3 volte a settimana in un piano alimentare equilibrato. Quindi se vi state chiedendo: “cosa succede se mangio troppa zucca?“, niente paura, non ha particolari controindicazioni ma è comunque opportuno evitare eccessi. Mangiare un chilo di zucca al giorno non è il massimo!

    Nell’ambito delle diete dimagranti non è sconsigliata perché non fa ingrassare, fatta eccezione per i suoi semi che consumati in dosi eccessive, possono effettivamente far ingrassare visto che 100 gr di semi contengono 618 Kcal.

    Calorie della zucca

    calorie zucca

    Troppa zucca fa ingrassare? Come abbiamo visto la zucca non fa ingrassare, ciò non toglie che sia meglio consumarla in dosi equilibrate per beneficiare al massimo delle sue proprietà, incluse quelle dimagranti.

    Considerate che 100 gr di zucca contengono 20 Kcal, quindi poche, inoltre è un alimento dal potere saziante grazie all’elevato contenuto di fibre.

    Le calorie della zucca cotta al forno senza sale sono 46 kcal per 100 grammi. Mentre le calorie della zucca mantovana sono circa 97 per 200gr.

    I valori nutrizionali della zucca cotta sono per 100 grammi:

    • 46 Kcal
    • 1,75 gr di grassi
    • 7,94 g Carboidrati
    • 1,08 g Proteine

    I valori nutrizionali della zucca delica per 100 gr di prodotto sono i seguenti:

    • 1,1 g di Proteine
    • 3,5 g Carboidrati
    • 0,1 g Lipidi

    Controindicazioni della zucca

    La zucca non ha particolari controindicazioni fatta eccezione per le persone che dovessero esserne allergiche. L’unico consiglio è non abusare dei semi perché come premesso, hanno un elevato contenuto calorico e anche lipidico.

    Zucca e diabete non hanno nulla a che vedere se non fosse che questo alimento risulta molto utile per contrastare il disturbo. Infatti è consigliato ai diabetici per le sue proprietà benefiche, come hanno dimostrato diversi studi a tema.

    Per quanto riguarda le diete dimagranti, nonostante l’indice glicemico della zucca sia abbastanza elevato, non è comunque sconsigliata dagli esperti.

    Difatti anche se gli indici glicemici dell’alimento hanno un valore compreso tra 66 e 75, i carboidrati della zucca sono circa 3,5 grammi in un etto, per cui bisognerebbe mangiarne in grandi quantità perché possa incidere sulla glicemia.