Moringa per dimagrire? Usi, benefici e controindicazioni

da , il

    Moringa per dimagrire? Usi, benefici e controindicazioni

    Tra i numerosi ingredienti naturali preziosi per la salute e la perdita di peso spicca una pianta, la moringa. Ne avete mai sentito parlare? Ma soprattutto, la moringa è davvero efficace per dimagrire? Scopriamolo tra usi, benefici e principali consigli per imparare a conoscere questa pianta e integrarla nella nostra dieta per sfruttarne tutte le virtù. Potrete infatti assumerla consumando le sue foglie come insalata oppure sotto forma di polvere, infusi o integratori. Ecco allora tutte le proprietà della moringa e i consigli su come utilizzarla per dimagrire.

    Moringa, che cos’è?

    Foglie verdi, fiori bianchi, un sapore che ricorda il rafano e una lunga lista di benefici. Sono le caratteristiche della moringa, una pianta appartenente alla famiglia delle moringaceae che cresce ai piedi dell’Himalaya ma viene coltivata anche in altre zone tropicali ed equatoriali del pianeta ed è chiamata anche “albero miracoloso” per le sue molteplici virtù, tanto da essere considerata un super food.

    Le foglie di moringa infatti contengono addirittura il triplo quantitativo del potassio presente in una banana, molta più vitamina A dei broccoli e molta più vitamina C delle arance. Insomma un elisir di benessere che si può assumere sotto forma di foglie, semi essiccati, capsule, integratori o polvere liofilizzata, facilmente reperibili in commercio.

    Come integrarla nella dieta

    La Moringa e i suoi estratti, come tutti gli altri integratori naturali, piante ed erbe dimagranti, non sono da considerare come un sostituto della dieta in grado di garantire la perdita di peso. Si trattano di ingredienti preziosi per la linea perché, grazie alle loro proprietà, il nostro organismo gode di benefici mirati ma è sempre necessario considerare l’utilizzo degli estratti di questa pianta come integratore alla vostra dieta da consumare insieme ad un regolare esercizio fisico. Ma come assumere la moringa e come inserirla nella nostra quotidianità? Le possibilità si rincorrono e sovrappongono ma si può partire da una semplice tisana, che può aiutare ad alzare il vostro tasso metabolico e a contribuire alla vostra perdita di peso, lasciando in infusione le foglie essiccate o la polvere. Oppure aggiungendo un cucchiaino di polvere di Moringa ai vostri piatti o ad un bicchiere di latte. Inoltre potrete ricorrere ai semi essiccati da far bollire o cuocere a vapore, oppure optare per le capsule secondo le dosi consigliate. Infine potrete mangiare le foglie di moringa crude, insieme o al posto dell’insalata, oppure cotte, cucinate come gli spinaci. Le sostanze nutritive e le proprietà della moringa non si perdono in cottura ed è per questo che vengono spesso consumate cotte, ideali per esempio per una zuppa detox.

    I benefici sul fisico

    Ma quali sono i benefici della moringa? Prima di tutto la moringa è nota non solo per i suoi effetti sul fisico ma anche sulla salute e sulla pelle tanto da essere anche inserita da note case cosmetiche in prodotti, specialmente anti age. La moringa infatti essendo un naturale anti ossidante si trasforma in un prezioso alleato contro l’invecchiamento cutaneo perché favorisce la stimolazione di collagene rendendo la pelle più elastica. Una pelle più elastica, compatta e tonica è anche il segreto per contrastare e prevenire i tanto odiati inestetismi della cellulite. Ma la moringa è anche nota per il suo effetto immediato contro i gonfiori addominali e soprattutto per agevolare l’attivazione del metabolismo. Simile alla vista ma anche per i benefici al tè matcha, la moringa è una pianta da imparare a conoscere e provare ad inserire nel proprio menu quotidiano.