Obesità, i problemi di peso sono contagiosi

da , il

    obesita contagiosa

    L’obesità è il male delle nuove generazione. Continuano ad aumentare le persone con gravi problemi di peso e sembra esserci una forma di contagio. Non è tanto per dire, ve lo assicuro. Sostengono questa tesi i ricercatori dell’Arizona State University di Tempe (Usa), secondo cui chi ha problemi di peso tende a influenzare “in negativo” le persone che lo circondano. Pensiamo bene: avere vicino persone di aspetto gradevole invoglia a prendersi più cura del proprio corpo, mentre essere circondati da modelli poco positivi in qualche modo ci condiziona e ci rende più pigri.

    Per giungere a questa teoria gli esperti hanno confrontato l’indice di massa corporea di 101 donne con quello dei loro amici e familiari (812). Risultato? Le persone che frequentano gente obesa sono a rischio obesità o comunque tendono al sovrappeso.

    Per quali motivi? Prima di tutto gli amici possono condividere abitudini alimentari e passatempi “nocivi”: mangiare davanti al tv. Frequentare individui obesi porta a ritenere il sovrappeso “normale” e anche questa tendenza è nociva, soprattutto andando avanti con gli anni.

    Inoltre, chi ha problemi di linea può esercitare una “sottile pressione psicologica” sugli altri affinché raggiungano il loro stesso peso. Io a questa cosa non credo, anzi penso che vedere un amico che mangia in modo esagerato dovrebbe farci riflettere di più. Sta di fatto che forse dovremmo iniziare a pensare al nostro peso come no leggerezza.