Obesità infantile: i bambini grassi sono vittime del bullismo

da , il

    Essere obesi è già un problema grosso e quando si è bambini, sempre che sia possibile, si soffre ancora di più. Il peso diventa un ostacolo sociale. Non ci si accetta e chi sta intorno a noi non fa altro che prenderci in giro con cattivi soprannomi (palla di lardo, ciccione, grassone, ciccio bombo, ecc). difendersi non è facile, è molto più semplice andare a casa a piangere o non frequentare nessuno. Aggiungiamo un altro problema, che negli ultimi anni è diventato ancora più forte: il bullismo. I bambini obesi sono il bersaglio preferito di molti teppisti. Lo sostiene un sondaggio condotto recentemente su più di 800 bambini.

    I dati raccolti erano incentrati su diversi fattori come l’assenteismo da scuola, il rendimento scolastico, le abilità e la socialità, nonché il reddito familiare. I questionari sono stati compilati sia dagli insegnanti, dai genitori che dai bambini.

    Dalle risposte è stato abbastanza chiaro che i bambini obesi avevano il 63% di probabilità in più di essere vittime del bullismo quando frequentavano le classi superiori della scuola primaria rispetto ai coetanei di peso normale. Inoltre questo studio ha messo in luce anche una situazione preoccupante in America, ma anche in tutto l’occidente: sono troppi i bambini con peso superiore agli standard.

    Il rischio più diffuso e più preoccupante è che il bambino già con problemi di salute a livello fisico, possa avere un impatto negativo anche a livello psicologico, con tutte le conseguenze del caso. Forse è il caso di correre a ripari.

    Foto tratte da

    dietaland.com

    newsfood.com

    saluteweb.it/

    insiemescafati.it/

    Dolcetto o scherzetto?