Palestra la mattina presto: cosa mangiare e quali esercizi fare appena svegli

Fare palestra la mattina presto è un'ottima idea se volete dimagrire in fretta perché l'esercizio fisico svolto in questo orario è più efficace. Ma cosa mangiare e quali esercizi è meglio fare appena svegli? Scopriamo insieme tutti i cibi consigliati e le attività migliori per perdere peso e sentirsi in forma.

da , il

    Palestra la mattina presto: cosa mangiare e quali esercizi fare appena svegli

    Fare palestra la mattina presto è utile? Cosa mangiare e quali esercizi fare appena svegli? Certamente allenarsi al mattino fa bene sotto molteplici aspetti: innanzitutto si stimola da subito il metabolismo, si fa il pieno di energie e si liberano le endorfine, che aiutano ad affrontare meglio la giornata. Insomma, vale davvero la pena fare dell’esercizio fisico appena svegli e dopotutto non è così faticoso come si pensa, è solo questione di farci l’abitudine!

    Palestra la mattina presto: i benefici

    Fare palestra di mattina come abbiamo visto è utilissimo. Innanzitutto aumenta l’energia e attiva la circolazione sanguigna grazie allo stretching iniziale che contribuisce infatti all’ossigenazione dei tessuti dopo la lunga pausa notturna. Ne beneficia poi il metabolismo che risulta accelerato dall’attività sportiva e anche riattivato per tutto il giorno.

    Senza contare i pro per quanto riguarda la perdita di peso: chi si allena al mattino dimagrisce più in fretta perché dopo il digiuno notturno i livelli di glicemia e glicogeno sono inferiori. Le riserve di grasso vengono così intaccate per produrre l’energia indispensabile per affrontare lo sport, soprattutto quando l’allenamento viene svolto a digiuno (o quasi).

    Che dire infine dei benefici che ha sull’umore? L’esercizio com’è noto aumenta il livello di endorfine, ormoni che si ritengono responsabili del buonumore.

    Allenamento la mattina presto: cosa mangiare

    Per svolgere la palestra la mattina, la colazione non è indispensabile ma in alcuni casi consigliata. Dipende infatti dal tipo di allenamento che si intende fare e anche dal livello di preparazione.

    Come abbiamo detto, se si parte a digiuno, l’allenamento attingerà ai grassi per procurarsi energia, ma questo non significa che digiunare sia obbligatorio per tutti. Se non volete partire a stomaco vuoto, l’importante è scegliere cibi adatti allo sport, leggeri e altamente digeribili. Ne sono un esempio la frutta secca, lo yogurt con cereali, la frutta fresca, le fette biscottate con marmellata.

    Un’alternativa energetica ma light è infine il frullato di frutta fresca, che può essere bevuto poco prima di iniziare l’attività fisica. Per la colazione è ottima la ricetta a base di 1 mela, 2 fette di ananas, 1 carota, sedano, zenzero grattugiato, acqua. E’ sufficiente frullare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e berlo fresco.

    Workout la mattina a digiuno

    La palestra alla mattina a stomaco vuoto aiuta a bruciare i grassi, ci si può allenare la mattina presto ma bisogna fare ma attenzione a non esagerare, è meglio comunque alternarla a giorni in cui si fa colazione.

    Se decidete di digiunare, ricordate che la maggioranza dei programmi di allenamento prevede attività aerobica in tal caso, per esaltare l’ossidazione dei grassi durante gli esercizi.

    Esercizi di palestra al mattino presto

    Gli esercizi da fare al mattino appena svegli comprendono soprattutto attività aerobiche, ovvero che prevedono uno sforzo moderato per un tempo abbastanza lungo, cui si aggiungono esercizi per rinforzare le diverse parti del corpo. In via generale, l’allenamento non dovrebbe durare più di 1 ora.

    Tra le attività aerobiche consigliate si annoverano corsa, bicicletta, nuoto, camminata veloce, step. A queste attività dovrete dedicare almeno una quarantina di minuti, seguiti dagli esercizi anaerobici.

    Per quanto riguarda gli esercizi da fare al mattino per dimagrire anaerobici ricordiamo i classici addominali, lo squat, gli affondi, le flessioni, il crunch. A questi esercizi dedicherete una ventina di minuti dopo l’allenamento aerobico.

    Partiamo dallo squat: posizionatevi in piedi accanto al letto e allargate le gambe mantenendo il peso sui talloni. Puntate le dita dei piedi in fuori, irrigidite la schiena e portate indietro i fianche mentre le gambe si piegano e le ginocchia vanno avanti. Tenete le braccia tese in avanti, inspirate mentre scendete finché le gambe non risultano parallele al pavimento, quindi espirate.

    Il crunch si esegue distendendosi a terra con i piedi sempre a terra e le gambe piegate. Si stendono le braccia lungo il corpo, si sollevano le spalle e a braccia tese si sfiorano le caviglie. Inspirate mentre siete distese ed espirate quando vi sollevate.

    Gli errori da non fare sono invece i seguenti:

    • cenare troppo tardi la sera prima dell’allenamento
    • fare colazioni pesanti prima dello sport
    • non dormire abbastanza di notte
    • non seguire un routine negli orari di allenamento
    • rinunciare a un po’ di sano stretching prima del workout

    Seguite questi consigli e iniziate ad allenarvi in palestra la mattina, vedrete presto i risultati!