Pancia gonfia addio con la dieta scientifica

Pancia gonfia addio con la dieta scientifica
da in Dieta Dimagrante, Gonfiore Addominale, Grasso localizzato
Ultimo aggiornamento:

    Pancia gonfia dieta scientifica

    Un sogno che si avvera: da oggi potete dire addio alla pancia gonfia con la dieta scientifica. Dal mondo della ricerca arriva un aiuto per tutte le donne che desiderano sfoggiare un fisico da modella, con addominali piatti e scolpiti! Il segreto è nel riconoscimento di tutti quei cibi che tendono a fermentare eccessivamente nell’intestino, aumentando il gonfiore. Secondo uno studio che ha imposto ben 16 mesi di regime alimentare controllato ad un campione di persone, è possibile ridurre la pancia gonfia di oltre il 50 per cento, semplicemente diminuendo la quantità di tutti gli alimenti FODMAP, ossia i cibi che fermentano troppo.

    La ricerca, presentata all’EXPO di Milano dal professor Enrico Stefano Corazziari, gastroenterologo dell’Università La Sapienza di Roma, e alla “Digestive Disease Week” di Washington, ha evidenziato i benefici di una dieta studiata a tavolino per ridurre il gonfiore. Niente programmi alimentari miracolosi, niente promesse di soli due giorni per sgonfiare! Stando a questo studio, trascorso un mese di dieta senza alimenti FODMAP, la riduzione della pancia gonfia arrivava al 40% fino a salire a 66% dopo 16 mesi. A questi risultati si aggiungono una forte riduzione del dolore addominale che risulta persino dimezzato nel periodo più lungo di sperimentazione.

    La pancia gonfia è un disturbo che colpisce un numero considerevole di persone, circa il 20 per cento della popolazione italiana e questo particolare regime alimentare è in grado di contrastarlo con successo, apportando diversi benefici. Innanzitutto, migliora la funzionalità intestinale e in secondo luogo, influisce anche sull’aspetto estetico, un particolare a cui le donne fanno molta attenzione e che può, talvolta, causare un vero e proprio disagio.

    Per eliminare la pancia gonfia, secondo gli studiosi, non è necessario seguire 10 regole che permettono di appiattirla.

    Il trucco consiste nel ridurre gli alimenti ad alta capacità fermentativa, i FODMAP, appunto. Quali sono questi cibi? Sono tutti quelli ricchi di oligosaccaridi. Parliamo, quindi, di legumi, cereali come frumento e segale, alcuni frutti come l’anguria e verdure quali i carciofi e i broccoli. Sono da evitare anche alcuni elementi come il fruttosio, presente in mele, pere, pesche e mango; il lattosio che troviamo in latte e formaggi; i polioli, contenuti in ciliegie e susine, nei cavolfiori, nei funghi e in alcuni dolcificanti.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta DimagranteGonfiore AddominaleGrasso localizzato

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI