Per perdere peso bisogna concentrarsi su quello che si sta mangiando

da , il

    Mangiare piano e pensare al cibo

    Il segreto per perdere peso? Concentrarsi su quello che si sta mangiando. Sembra questa la tecnica giusta per evitare di ingrassare. A sostenerlo sono i ricercatori dell’Università inglese di Birmingham che hanno invitato circa 30 studentesse a consumare il pranzo e, più tardi, uno spuntino, presso i laboratori dell’Università. Le ragazze sono state divise in gruppi da dieci e ogni team hanno seguito indicazioni diverse: il primo doveva concentrarsi sul piatto, il secondo sulla lettura di un libro, mentre quelle del terzo gruppo dovevano solo mangiare.

    I pasti erano per tutte uguali, ma i risultati sono stati ovviamente diversi. Per esempio il primo gruppo ha consumato meno snack rispetto agli altri. Il motivo? Sicuramente concentrarsi a livello visivo su quello che si è mangiato aiuta a regolarsi maggiormente.

    Un altro studio ha dimostrato che mangiando al buio, per esempio, non si ha la percezione del quantitativo e si può ingerire una quantità superiore di calorie. Luisa Torri, docente di analisi sensoriale all’Università degli Studi di Scienze gastronomiche di Bra (CN), ha dichiarato:

    “Negli ultimi anni diversi lavori scientifici hanno dimostrato che la memoria gioca un ruolo importante nel regolare l’appetito e la sazietà. Poiché la letteratura suggerisce che il ricordo di un primo pasto possa controllare l’assunzione di cibo nel resto della giornata, per favorire la memorizzazione degli alimenti, un semplice consiglio può essere quello di valutare sempre con attenzione tutte le caratteristiche sensoriali di ciò che mangiamo”. E’ un po’ il concetto della dieta del giorno e della notte. Che ne dite?