Perché è importante mangiare pesce?

da , il

    pesce cotto

    È molto importante seguire una dieta varia e mangiare tanto pesce. Perché quest’alimento è così prezioso e quali sono le sue virtù? Analizziamo le proprietà nutrizionali e impariamo a consumarlo con maggior frequenza. Il pesce contiene tra il 15 e il 25 percento di proteine, ha modesta quantità di lipidi e una minima percentuale di glucidi. Tutto il resto è acqua. Inoltre, è ricco di sostanze fondamentali come il fosforo, le vitamine e gli acidi grassi essenziali, che riducono i livelli di trigliceridi. Gli elementi più importanti sono gli Omega 3, fondamentali proteggere dalle malattie cardiovascolari. Già da qui possiamo capire che il pesce è un alimento davvero prezioso per la salute, non solo per la linea.

    Il pesce previene il diabete

    Aiuta a prevenire il diabete, per questo motivo si consiglia una porzione a settimana. Alcuni studi invece hanno dimostrato che 30 g di pesce al giorno (1 o 2 porzioni a settimana) sono utili per ridurre in modo significativo il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e proteggere la salute del cuore e dei vasi. Inoltre, questo cibo è efficace nel proteggere i reni, da complicanze ed eventuali disturbi. Alcuni studi hanno dimostrato che consumare pesce più volte la settimana, è associato a una ridotta concertazione di macroalbuminuria, una proteina che indica il malfunzionamento dei reni. Più è alto l’apporto di pesce, minori sono i livelli di macroalbuminuria.

    Il pesce riduce le allergie

    E’ un valido aiuto per diminuire le possibilità di insorgere patologie allergiche. Uno studio ha evidenziato come due porzioni di pesce al mese, dallo svezzamento al primo anno di vita, limiterebbero il rischio di sviluppare rinite allergica, asma ed eczema in quei soggetti che possono essere, per famiglia, predisposti. In linea di massima, il pesce è d’aiuto in tutte le fasi della crescita, quindi ricordate di dare ai vostri bambini questo prodotto con regolarità. Il più indicato è il pesce azzurro, come il merluzzo, l’acciuga, lo sgombro o anche il salmone.

    Proprietà nutrizionale del pesce

    Le proteine dei pesci sono davvero le più complete, perché contengono tutti gli otto aminoacidi essenziali, fondamentali per la rigenerazione delle cellule e per regolare il metabolismo. I pesci si possono distinguere, in base al contenuto di lipidi, in magri come sogliola, orata e merluzzo, perché contengono meno del 3 percento di grassi, semigrassi come dentice, tonno o triglia che contengono dal 3 all’8% e grassi sopra l’8% come lo sgombro e la sardina. Sono poi ricchi di vitamine (soprattutto A, B1, B2 e B12), iodio, calcio, selenio e fluoro. Poi ci sono i molluschi e i crostaci che hanno una composizione simile ai pesci magri, ma tendono ad aumentare il colesterolo e favoriscono la gotta.

    Foto di publicdomainpictures.ne