Perché la frutta di stagione è più buona?

da , il

    albicocche frutta estiva

    La frutta è sicuramente l’alimento più importante dell’estate. Succosa, nutriente, piena di vitamina garantisce un’alimentazione perfetta nei mesi caldi. Ecco perché è molto importante scegliere prodotti di stagione, perché sono quelli più appropriati alle esigenze del corpo. Non perdete quindi albicocche, pesche, ciliegie, meloni, ma anche verdure come pomodori, peperoni, fagiolini, zucchine e melanzane. Inoltre, ricordiamo che i prodotti di stagione sono decisamente superiori a quelli coltivati in serra.

    Il primo punto a loro favore è il sapore. La maturazione naturale conferisce al frutto quella dolcezza indimenticabile. Inoltre, i colori sono più intesi, merito dell’azione del sole. Vincenzo Fogliano, docente di Chimica degli alimenti all’università Federico II di Napoli, ha dichiarato: “Non ci sono dubbi che siano migliori i prodotti di stagione almeno dal punto di vista sensoriale, perché un frutto che matura sulla pianta continua a incamerare zuccheri mentre, se lo si stacca, continua a maturare ma senza apporto di nutrienti, che danno invece sapidità”. C’è poi un fattore economico. La frutta di stagione costa decisamente meno ed è più buona. Direi che è un altro buon motivo per dare un occhio alla linea, anche del portafoglio.

    Dolcetto o scherzetto?