Perdere peso cercando di combarre il grasso “cattivo”

da , il

    sedano perdere peso

    Quando si cerca di perdere peso, la prima cosa che si fa è evitare i grassi, ma non tutti sono così negativi. Ne esistono alcuni infatti, perfetti per dimagrire. Tempo fa abbiamo parlato della differenza di grasso bianco e grasso bruno e di come solo uno dei due in realtà sia la causa dei nostri chili di troppo. Ora vediamo insieme dei consigli, molto semplici, che se rispettati con un po’ di attenzione potrebbero davvero aiutarci a rimetterci in forma senza una di quelle diete troppo severe.

    Prima di tutto bisogna evitare i condimenti troppo grassi, come il burro, la margarina, ma anche il lardo o la pancetta. Poi bisogna evitare le carni troppo grasse e i prodotti contenti grassi idrogenati. Fissati ben in mente questi tre concenti, dobbiamo imparare a consumare più semi oleosi (dalle noci al sesamo), al posto dell’olio d’oliva quello di canapa, e poi insaporire i piatti con alghe marine.

    Queste ultime sono in grado di bruciare i grassi e sono anche buone. Chi frequenta i ristoranti cinesi o giapponesi dovrebbe essere già abituato a mangiarle come piacevoli contorni.

    Se poi avete sempre una fame tremenda, probabilmente si tratta di una fame nervosa, vi consiglio di prendere un po’ di ginseng, che tra l’altro dà anche molta energia e agisce sul metabolismo, riducendo il senso di fame, ma anche bruciando i depositi di grasso bianco, quello che ci fa ingrassare.