Perdere peso con un po’ d’ordine

da , il

    mangiare con ordine

    Mangiare con ordine e perdere peso. Proprio così la cosa principale per seguire una buona dieta è fare attenzione all’ordine con cui si mangia. Ci sono due tipi di sequenza: colazione, pranzo e cena e poi anche la successione dei piatti mentre si è a tavola. Se si servono prima un piatto poco calorico e poi uno molto calorico e molto gustoso, si tenderà a scegliere quello poco calorico. Se invece si mangia qualcosa di pesante accompagnato da una cosa leggera, si tenderà a mangiare di più, convinti che ci sia un bilanciamento. Ma non è così. Facciamoci attenzione, perché anche questo giochino può essere fondamentale per colmare il senso di fame senza appesantirsi.

    Per esempio mangiare una bella insalata prima di cenare, serve a fare un fondo. Inoltre, si verrà invogliati a mangiare qualcosa di leggero ancora e dopo non avrete più così fame. State attenti però agli abbinamenti, perché da un punto di vista psicologico, mangiare un cibo poco calorico accompagnato da un cibo poco calorico innescasse sensi di colpa tali, da far riflettere improvvisamente su quanto la gola può nuocere alla linea.

    Non sottovalutate quindi il potere della vostra mente, il cervello umano è in grado di effettuare stime caloriche molto veloci e molto precise: impiega meno di 200 millesimi di secondo per distinguere un alimento ricco di grassi da uno light.

    Sempre per logica, dopo aver mangiato leggero, al termine del pasto si potrà scegliere un dolce ed evitare la frutta. Che ne dite? Si può fare?