Perdere peso e bruciare calorie con il rebounding

da , il

    rebounding bruciare calorie

    Perdere peso e bruciare calorie è più facile con il rebounding, un tipo di allenamento molto speciale che arriva dagli Stati Uniti e che utilizza un tappetino elastico rotondo su cui fare gli esercizi. Come potrete facilmente intuire si tratta di un’attività molto divertente e che vi aiuta a bruciare molte calorie. Lo speciale tappetino circolare elastico si chiama rebounder e può essere facilmente tenuto anche in casa, per un allenamento costante.

    L’allenamento con il rebounder

    Si tratta di un allenamento è ottimo per dimagrire ma anche per irrobustire tendini e legamenti: i salti e gli esercizi sul rebounder inoltre aiutano a potenziare i muscoli e a migliorare la capacità cardiovascolare. Atterrando sul tappetino morbido vengono anche evitati danni ai muscoli e alle articolazioni. Quello con il rebounder è un allenamento adatto a donne, uomini, anziani e bambini: è ottimo anche per la riabilitazione e per il recupero delle funzionalità muscolo-scheletriche e della coordinazione. Utilissimo anche per far lavorare il cuore potenziando così la capacità cardiovascolare.

    Come si usa il rebounder

    Un altro punto da non sottovalutare è che il robounder può facilmente essere posizionato in casa ma anche in giardino: in questo modo vi potrete allenare ogni giorno, senza l’incubo di andare in palestra, scegliendo gli orari più congeniali ai vostri impegni. Se soffrite di vene varicose, questo tipo di allenamento può essere davvero utile perché le cause del problema sono spesso da imputarsi alla cattiva circolazione sanguigna e alla poca elasticità dei tessuti venosi, che vengono migliorati grazie agli esercizi da fare con il rebounder.

    Gli esercizi con il rebounder

    Durante il rebounding sono previsti 4 momenti di allenamento: il primo è il riscaldamento, con saltelli leggeri a piedi uniti, il rafforzamento, con salti più intensi e con l’uso di attrezzi come manubri, cavigliere e elastici. Infine troviamo il rebounding aerobico da eseguire a piedi alternati: ricordate che per questo esercizio è necessaria molta coordinazione e anche una buona potenza. In base al vostro allenamento potrete calibrare la forza e l’intensità dei salti. Una volta che vi sarà chiaro come utilizzare il rebounder, potrete anche introdurre nei vostri esercizi degli attrezzi come manubri, cavigliere e elastici, per potenziare l’allenamento delle gambe e per far lavorare contemporaneamente anche le braccia.