Perdere peso in modo efficace? E’ possibile solo dimezzando le calorie

da , il

    dimezzare calorie alimenti

    Perdere peso e dimagrire davvero? Uno studio getta una nuova luce sulle diete che non dovrebbero fare distinzione tra grassi, carboidrati e proteine ma semplicemente portare le persone a mangiare di meno dimezzando le calorie dei cibi che solitamente consumano. E’ il dubbio che ha sempre attanagliato tutti noi: per perdere peso la cosa da fare, più semplice, più scontata ma anche più intuitiva è mangiare meno! Lo conferma anche uno studio diretto dal dott. George Bray del Research Center di Pennington Biomedical Rouge (Louisiana, Stati Uniti) e pubblicato sulla rivista “American Journal of clinical nutrition”.

    Nessuna distinzione tra le tipologie di diete. L’unica cosa da fare per perdere peso e per mantenere la linea è un taglio delle calorie e alle porzioni. Non ci rimane quindi che rassegnarci a mangiare meno, l’unico modo efficace per guadagnare una linea invidiabile.

    Lo studio ha messo a confronto quattro diete che prevedevano un taglio netto delle calorie. I partecipanti, alla fine della ricerca, avevano perso 4.1 chili di grasso e 2,3 chili in media di massa grassa.

    Un altro mito da sfatare è quello dei cibi a basso contenuto di grassi. Lo sottolinea anche una ricerca della Harvard School of Public Health di Boston. Le diete che tengono sotto controllo i grassi non funzionano anche perché spesso, gli alimenti “low fat”, in realtà non hanno meno calorie.

    I prodotti dietetici di cui sono pieni gli scaffali dei supermercati quindi non servono? “Dipende dal prodotto e dalla frequenza di consumo – dice Maria Grazia Carbonelli, direttore dell’Unità di dietologia e nutrizione dell’ospedale San Camillo Forlanini di Roma -. Possono essere utili se, come nel caso di latte e yogurt, il consumo è abituale e in una certa quantità. In ogni caso, prima di ricorrere a questi prodotti, conviene verificare in etichetta che la riduzione dei grassi sia effettivamente vantaggiosa, sia dal punto di vista calorico sia sotto il profilo nutrizionale. E conviene anche ricordare che per essere davvero utili questi prodotti vanno utilizzati in modo oculato. Se invece si pensa che basti qualche alimento “low fat” per perdere peso, difficilmente si raggiungerà l’obiettivo».