Pesce nella dieta: le proprietà dello stoccafisso

Pesce nella dieta: le proprietà dello stoccafisso
da in Alimentazione Equilibrata, Antiossidanti, Colesterolo, Pesce
Ultimo aggiornamento:

    Stoccafisso

    Lo stoccafisso è un pesce molto amato nei paesi nordici ma da noi un po’ meno. Oggi però c’è un buon motivo per cominciare a consumarlo: lo dice la dott.ssa Sara Farnetti, specialista in Medicina interna e nutrizione funzionale del Policlinico Gemelli di Roma. Mangiare regolarmente lo stoccafisso è un toccasana per la nostra dieta e per il nostro benessere, sia per gli uomini che per le donne. Ci sono anche tantissime ricette diverse per adattare questo pesce alla nostra dieta e alle nostre abitudini alimentari: basta un po’ di fantasia per creare sempre piatti nuovi e gustosi.

    Lo stoccafisso, suggerisce la dottoressa “è adatto per le diete delle ragazze che temono la ritenzione idrica e la cellulite è povero di sodio, ma è ricco di iodio. Ed è anche afrodisiaco”.

    Perfetto quindi per la bellezza delle donne ma anche per gli uomini: “Grazie al suo contenuto di arginina, una sostanza naturale da cui deriva il nitrossido, una molecola gassosa responsabile della passionalità maschile, può considerarsi un ottimo stimolante”.

    Lo stoccafisso viene solitamente essicato ma non trattato e conservato sotto sale: anche se seguite una dieta iposodica sarà quindi perfetto.

    Se però non l’avete mai comprato, ecco tutte le indicazioni per non sbagliare: “non deve avere macchie scure – sottolinea la dottoressa – perché significa che pezzi del pesce, precedentemente essiccato, si sono toccati l’uno con l’altro e quindi il trattamento di conservazione non è stato ottimale”. State attenti che la parte più spessa deve essere alta “almeno 3 centimetri e se poi si compra quello secco va tenuto in acqua almeno 4-5 giorni e poi battuto”.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione EquilibrataAntiossidantiColesteroloPesce

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI