Peso forma, voti più alti agli studenti magri: la proposta di Pierre Dukan

da , il

    studenti pierre dukan

    Il peso forma è importante e gli adolescenti devono cercare di rispettare i parametri, non tanto per questioni meramente estetiche, quanto per la loro salute. Con gli anni il metabolismo tende a rallentare, così come è abbastanza normale prendere qualche chilo. Il re della Dieta Dukan, il nutrizionista francese Pierre Dukan, ha lanciato una nuova provocazione, stavolta aiutare la lotta all’obesità. Propone di dare voti più alti agli studenti che si mantengono in perfetta forma fisica.

    Per l’esattezza Dukan sostiene che si potrebbero dare dei voti più alti proprio al Baccalaureato (l’esame di maturità francese) a coloro che siano riusciti, nel corso degli ultimi due anni di liceo, a non ingrassare. Ovviamente come parametro deve essere usato quello relativo all’indice di massa corporea.

    I giovani devono avere un Bmi compreso tra 18 e 25, che rappresenta il tasso del peso medio. Durante il biennio dovranno poi sostenere sei prove-peso, mangiare sano e seguire delle lezioni di nutrizione. L’idea può sembrare ardita, ma trovo che non sia per nulla male. Teniamo in considerazione che l’educazione fisica è considerata ancora una materia di serie B, purtroppo, in molte scuole e da molti studenti.

    Pierre Dukan ha dichiarato: “Per evitare ogni forma di discriminazione e per avvantaggiare quelli che si trovano lontano dai limiti indicati, si dovrebbero premiare con voti migliori anche coloro che riescono ad ottenere un limitato, ma costante avvicinamento al peso forma (può bastare anche perdere 100 grammi ogni trimestre)”.