Principi nutritivi, lo zenzero riduce l’assorbimento dei lipidi

da , il

    ginger

    Lo zenzero, noto anche come ginger, ha principi nutritivi davvero importanti oltre a un gusto unico. È molto usato in cucina ed è perfetto sia sui dolci sia sui piatti salati. Le mamme conoscono questa radice in modo particolare, perché si dice che sia in grado di placare la nausea durante la gravidanza. Ma quali sono le sue caratteristiche principali? Vediamole insieme con un po’ di attenzione: chissà che la dieta non risulti più sopportabile.

    Visto che siamo in tema di dieta, possiamo dire subito che ha la capacità di sgrassare il cibo cui è abbinato. Per essere più corretti, limita l’assorbimento dei lipidi. Inoltre, aiuta anche a depurarsi e sgonfiarsi.

    Tra le sue caratteristiche c’è proprio la capacità di evitare o limitare i classici reflussi gastrici, favorendo la digestione, nonostante si sia consumato un pasto molto pesante, tipo quelli di Natale.

    Ma come si utilizza? Potreste metterne un pizzico (ovviamente parliamo della radice in polvere) sui piatti di carne o di pesce o sul risotto. Si presta benissimo anche sulle verdure e sulla frutta. Se amate il gusto intenso dello zenzero fresco, provate anche la tisana (o il decotto). È perfetta per digerire e anche per perdere peso.