Quando le diete dimagranti e veloci possono essere pericolose?

da , il

    dieta rapida veloce salute

    Le diete dimagranti e veloci sono quelle che vanno per la maggiore. Crediamo tutti alla favola di perdere in pochi giorni, con il minimo sforzo, un bel po’ di chili. Se fosse così semplice non ci sarebbero tante persone in sovrappeso, non credete? Oggi facciamo una piccola riflessione su questi modelli alimentari, spesso pericolosi. Le diete rapide e ipocaloriche devono essere come depurative e durare al massimo 3 giorni. Servono a disintossicare il corpo, a eliminare le tossine e a prepararsi a una bella dieta. È ovvio che aiutano anche a eliminare un paio di chili, ma nulla di più.

    Se protratte per lungo tempo sono invece pericolose e non fanno per nulla bene al nostro organismo, che ha bisogno di energia e nutrienti per funzionare correttamente. Purtroppo spesso abbiamo dei modelli comportamentali davvero poco utili e interessanti, ma di grande fascino. Uno per tutti, è Kate Middleton e la sua famosa dieta dukan.

    Ricordiamo, che secondo i dietologi, colazione, pranzo e cena sono le fasi in cui l’individuo dovrà dividersi bene le sostanze che dovranno servire per raggiungere il livello di fabbisogno alimentare giornaliero. È preferibile non scendere mai sotto le 1400 calorie.

    Inoltre, non dovete credere a quelle diete che invitano a eliminare dei prodotti (come la Lemme di cui abbiamo parlato oggi). Per perdere peso non c’è bisogno di seguire qualche soluzione drastica, che poterà sicuramente qualche segno a lungo termine. Piuttosto avete pensato di fare un po’ di sport?

    Dolcetto o scherzetto?