Riattivare il metabolismo in estate: 7 errori da evitare

da , il

    riattivare il metabolismo in estate

    L’estate è un ottimo momento per riattivare il metabolismo: attenzione però ai 7 errori tipici delle vacanze che potrebbero compromettere i vostri sforzi. L’estate ma soprattutto le vacanze sono ricche di tentazioni culinarie che potrebbero mandare in fumo i vostri sforzi per ottenere una linea invidiabile. I dati dell’Osservatorio Nestlé-Fondazione ADI parlano chiaro: il 93% degli italiani conosce bene l’importanza di una dieta varia ed equilibrata ma il 32% cerca di stare attento a tavola solo in alcuni periodi dell’anno, come prima della prova costume: le vacanze, secondo i dati dell’Osservatorio, sono il momento più pericoloso in cui più spesso cediamo al richiamo della buona cucina.

    L’estate in realtà può trasformarsi nel periodo ideale per rimettersi in forma: complici la frutta e le verdure di stagione, i cibi più freschi ma anche le nuotate e le camminate in spiaggia.

    “Variare l’alimentazione è, di fatto, il primo passo per aiutare il nostro metabolismo a “cambiare vestito” e una buona abitudine per sentirsi più in forma senza rinunciare a quello che più ci piace”, dice Giuseppe Fatati, coordinatore scientifico dell’Osservatorio Nestlé-Fondazione ADI. “Anche durante il periodo estivo è importante mantenere uno stile di vita sano e attivo. Fondamentale introdurre almeno 2 litri di acqua al giorno per reintegrare i liquidi persi e consumare da 3 a 5 porzioni di frutta e verdura ricchi di vitamine e sali minerali. La varietà alimentare si sposa alla necessità di assumere i diversi gruppi alimentari nelle giuste quantità per assicurare un corretto apporto di macronutrienti (proteine, carboidrati e lipidi)”.

    Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare per riuscire a riattivare il metabolismo in estate e ottenere così un fisico da urlo.

    Addio pasti sregolati

    In estate il grande problema è che, con la voglia di allegria e di far festa, spesso ci si dimentica dei buoni propositi per la linea. Ricordate sempre che la colazione è il pasto più importante della giornata e che non andrebbe mai saltata. Proprio in estate, quando abbiamo più tempo a disposizione, è il momento ideale per concedersi delle lunghe colazioni in cui gustare anche i dolci che solitamente evitiamo. Durante la giornata sarà anche importante consumare i tre pasti principali, ovvero colazione, pranzo e cena oltre a due spuntini che dovranno essere freschi e leggeri.

    Gustate le insalate salva linea

    In estate abbiamo a disposizione moltissima verdura con cui comporre delle insalate stuzzicanti ma fresche. Attenzione alle insalatone spesso proposte da bar e ristoranti, perché molte volte possono trasformarsi in una vera e propria bomba calorica. Via libera a zucchine, cetrioli, peperoni e melanzane, con mais o patate e tonno o mozzarella.

    L’importanza di idratarsi

    In estate più che mai, è fondamentale idratarsi bevendo moltissima acqua, almeno due litri al giorno. Anche prima dei pasti può essere utile bere acqua, ma anche bevande analcoliche rinfrescanti o mangiare della frutta ricca, oltre che di liquidi anche di vitamine.

    Attenzione all’happy hour

    Rito imperdibile dell’estate, l’happy hour rischia però di diventare un momento pericoloso per la linea. Sarebbe sempre consigliabile non esagerare con gli alcolici, e soprattutto con i superalcolici, ma anche evitare di ingozzarsi di patatine e snack poco salutari. Via libera invece alla frutta e alla verdura ma anche ad un bicchiere di bianco fresco o al succo di pomodoro.

    Le tentazioni del ristorante

    Le vacanze sono il periodo in cui moltissime persone cenano al ristorante praticamente ogni sera. Non dovendo cucinare, la voglia di provare tutte le opzioni del menu diventa fortissima. Cercate, per quanto possibile, di evitare piatti troppo ricchi, come fritti, pizze troppo condite e salse ipocaloriche. Qualche strappo alla regola è consentito ma cercate sempre di bilanciare una cena un po’ troppo calorica con del movimento per tenervi in forma.

    Il gelato salva linea

    In estate anche i nutrizionisti suggeriscono di sostituire un pasto con un buon gelato che dovrà essere artigianale e meglio se alla frutta. Attenzione però quando il gelato segue una cena al ristorante: ricordate che un gelato può avere dalle dalle 150 alle 300 calorie ed è quindi un’abitudine che rischia di regalarci qualche chiletto di troppo.

    Attività fisica in estate

    L’estate è il periodo migliore per fare dell’attività fisica all’aria aperta. Il mare e la montagna offrono tantissime possibilità anche ai più pigri che potranno cimentarsi in nuotate, camminate sulla spiaggia e rigeneranti passeggiate in montagna.