Ricette light: frittate di patate

da , il

    Oggi vi propongo questa ricetta, che può essere una buona idea per il vostro pranzo in ufficio. Dopo le scorpacciate di Pasqua è necessario infatti cercare di mangiare in modo equilibrato e fare un po’ attenzione a quello che mettiamo nel nostro piatto. La frittata di patate ha 380 Kcal a porzione ed è davvero facile da preparare. Vediamo insieme la ricetta.

    INGREDIENTI

    2 patate lunghe (400 g circa)

    2 spicchi d’aglio

    1 rametto di rosmarino

    1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

    salamoia bolognese

    sale fino

    4 uova

    20 g di Parmigiano Reggiano

    1 cucchiaio di birra bionda

    pepe

    PREPARAZIONE

    Sbucciate e affettate le patate e sbucciare l’aglio.

    Tritate il rosmarino finemente; nel frattempo mettete l’olio in una capace padella assieme all’aglio, portarla sul fuoco e farlo appena abbrustolire su fiamma vivace. Unire le patate distribuendole il più uniformemente possibile sul fondo. Unire metà rosmarino tritato ed un pizzico abbondante di salamoia bolognese.

    Far cuocere per un paio di minuti, quindi saltare le patate, oppure girarle con una paletta ed unire il restante rosmarino tritato.

    Cuocere a fiamma media coperto per 15 minuti circa, saltando o girando le patate di tanto in tanto, fintanto che non saranno ben abbrustolite da entrambi i lati. A metà cottura togliere l’aglio.

    Rompete ora le uova in una terrina e sbatterle con una forchetta, miscelandole assieme al Parmigiano Reggiano grattugiato, la birra, un pizzico di sale ed una grattugiata di pepe.

    Quando le patate si saranno cotte, versare l’uovo e abbassare la fiamma al minimo. Coprire e lasciar cuocere la frittata da un lato controllandola di tanto in tanto con una paletta, quindi girarla e cuocerla dal secondo lato. Sarà pronta quando avrà assunto un bel color dorato/bruno.

    Servire calda o tiepida.