Ricette per diabetici: la guru della cucina ipercalorica americana lancia un sito per aiutare i malati

da , il

    Deen Paula ricette diabetici

    Ha deciso che d’ora in poi proporrà solo ricette per diabetici: ecco la svolta della famosa Paula Deen, presentatrice di programmi culinari e grande sostenitrice della cucina ipercalorica del sud. Una presentatrice famosissima che, nonostante da anni insegni agli americani a cucinare i piatti più grassi e gustosi ha tenuto nascosto a tutti di essere malata di diabete. Una confessione che i suoi fans non hanno preso per niente bene accusandola di averli ingannati e indotti ad una dieta ipercalorica, davvero pericolosissima per la salute.

    Mentre parte la nuova campagna negli Stati Uniti per dire basta alle maxi porzioni, lei si scusa e lancia un sito di ricette per diabetici, dopo avere confessato al network NBC di soffrire da tempo di glicemia alta e di curarsi con il farmaco antidiabetico Victoza. Molti altri chef importanti l’hanno definita come “la persona più pericolosa d’America”.

    Ed in effetti come dar loro torto? Se guardiamo le statistiche, in America la cattiva alimentazione fa numerose vittime ogni anno. Piatti ricchi di burro, fritti e zuccherati fanno schizzare alle stelle la glicemia, un problema serio per moltissime persone.

    E’ anche stata criticata da Anthony Bourdain, chef newyorkese che ha paragonato la presentatrice a un “pompiere che ha il vizio della piromania”. Anche la dietologa Melissa Brady ha detto: «E’ incredibile pensare che una donna della sua statura si comporti in modo così irresponsabile».

    Ma le delusioni più grandi arrivano direttamente dai suoi fans: «Lo sapevi da tre anni e hai continuato a incoraggiare le persone a mangiare cibi grassi. Hai fatto finta che non fosse successo niente», nonostante ci sia ancora chi la difende “Attenzione. Paula non ha alcuna responsabilità. Non è stata lei a obbligarvi a mangiare i cibi grassi che tanto vi piacciono”.

    Lei nel frattempo è diventata anche testimonial della medicina antidiabetica Victoz e sostiene che non si farà scoraggiare da nessuno e che ha missione da compiere, ovvero dimostrare che avere il diabete non è una condanna a morte.