Risotto alla verza e mandorle, ricetta light

da , il

    risotto verza mandorle

    Il risotto alla verza e mandorle è una ricetta leggera e raffinata, ideale per un pranzo in famiglia o una cena veloce e semplice. Costituita da ingredienti genuini e ricchi di proprietà benefiche, rimarrete incantati dal suo sapore fine e delicato. Abbiamo già parlato della verza e delle sue proprietà, oggi puntiamo il dito sulle mandorle, che fanno bene al corpo sia dentro che fuori. Le mandorle sono il frutto del mandorlo, una pianta dai bellissimi fiori originaria del nostro paese, specialmente del Sud Italia.

    La mandorla, essendo un frutto a guscio, è un energizzante naturale. Composto da vitamine del gruppo B ed E, magnesio, ferro, potassio, fosforo e rame, è altamente digeribile ed è ricca di proteine. Come detto in precedenza, le mandorle vantano diverse prorpietà benefiche.

    - Regolano il colesterolo. Grazie all’alto contenuto di grassi buoni, le mandorle regolano i livelli di colesterolo nel sangue abbassando il colesterolo LDL, detto anche colesterolo “cattivo”, assicurandoci la buona salute di vene e arterie.

    - Perfette come anti-age. Utilizzate da sempre nel campo dell’estetica per combattere i segni del tempo come rughe, inestetismi e smagliature, le mandorle ritardano l’invecchiamento e combattono il rilassamento cutaneo agendo dall’interno. Per questo, bisogna ringraziare i polifenoli contenuti nelle mandorle, dei potenti antiossidanti che agiscono sui radicali liberi contrastandone l’effetto.

    - Leggero lassativo naturale. L‘olio di mandorle presente nel frutto, lubrifica l’intestino favorendone il lavoro e agendo come perfetto lassativo naturale. Inoltre, l’olio di mandorla è considerato un ottimo antinfiammatorio e antisettico, ideale per problemi legati alle infiammazioni intestinali, polmonari e genito-urinarie. Ottimo in casi di cistite, specialemente nelle donne.

    - Combattono la depressione. Le mandorle sono un ottimo anti-depressivo naturale. Perfette anche per combattere la sindrome premestruale, contengono tirosina e triptofano, due amminoacidi che agiscono sui neurotrasmettitori del buonumore.

    Un consumo quotidiano di mandorle aiuta a farci sentire meglio, ad essere più energici e più felici, l’importante è non esagerare.

    Calorie per porz.: 248

    Ingredienti: per 2 pers.

    120gr di riso per risotti

    1 scalogno

    olio d’oliva

    3 foglie di cavolo verza

    1 manciata di mandorle tritate

    500ml di brodo vegetale

    1 cucchiaio di grana grattugiato

    1 cucchiaino di ghee (burro chiarificato)

    sale e pepe q.b.

    Preparazione

    1. Fai bollire il brodo e mantienilo caldo.

    2. Trita lo scalogno finemente e fai rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio.

    3. Fai tostare il riso a fiamma alta per un paio di minuti, fai sfumare con un mestolo di brodo poi abbassa la fiamma.

    4. Taglia la verza a striscette sottili e aggiungile al riso.

    5. Aggiungi il brodo mantecando il riso ogni volta che si asciuga.

    6. Porta il riso a fine cottura (circa 20min. totali), spegni la fiamma e manteca il risotto con il cucchiaino di ghee e il grana. Prima di servire, cospargi la superficie con le mandorle tritate.