Roberto Bolle: “Ho eliminato il cibo spazzatura”

da , il

    È il fisico per eccellenza. Roberto Bolle ha un corpo scolpito quasi da sembrare un dio greco. Eppure, il giovane ballerino, ha confidato a Ok Salute che ha dovuto fare una dieta per difendersi dai cibi spazzatura.

    «Brioche e piatti precotti sono stati per anni la mia cena», racconta Roberto Bolle. «Tornavo a casa stremato, non ce la facevo a padellare e ripiegavo su piatti pronti. A un certo punto ho capito che mi stavo rovinando».

    Roberto Bolle ha evitato il fai-da-te (classico errore di chi si mette a dieta) e ha preferito rivolgersi a un nutrizionista che curasse la sua alimentazione e di conseguenza la sua carriera. Nei teatri però non è prevista questo tipo di consulenza, a differenza di altri sport (come il calcio).

    Con il passare del tempo, un’alimentazione come quella con cui si nutriva Bolle avrebbe portato a ripercussioni negative non solo sulla muscolatura, che per essere sempre tonica necessita di un adeguato equilibrio di fibre e proteine, ma sulla salute in generale.

    “Ho deciso che dovevo disintossicarmi dalle calorie killer. Un venerdì sera ho buttato tutte le pizze in scatola. Il primo giorno è stato difficile, l’astinenza da grassi e zuccheri si faceva sentire”, racconta. Roberto Bolle non è diventato un fanatico della dieta, infatti come notate anche nella gallery è magro, ma non anoressico. Ha una muscolatura ben bilanciata ed energie da vendere.

    Foto tratte da

    blogsuccesso.com scuolaspaziodanza.it sorrisi.com blogspot.com

    Dolcetto o scherzetto?