Tabagismo, vizio in aumento tra le donne

da , il

    Il tabagismo è sempre uno dei principali problemi e per la salute individuale e per i costi sanitari che la società deve assumersi. Le domande che mi vengono sempre fatte è: come faccio? Ma se poi ingrasso? Per fare, ci sono tanti metodo dall’ipnosi ai cerottini, però di base servono solo due cose: convinzione e determinazione. È una questione di testa, bisogna lottare contro una dipendenza. Invece, smettere di fumare non fa ingrassare, sono le persone che decidono si ripiegare sul cibo per colmare il vuoto lasciato dalla sigaretta.

    Queste sono cose che continuiamo a ripetere, ma ciò che mi spiace vedere è che i dati sul tabagismo non sono per nulla confortanti, tanto che soprattutto nelle donne il fenomeno è in aumento, mentre gli uomini – in questo caso più intelligenti – stanno abbandonando il vizio.

    Le persone più a rischio non sono gli anziani, ma i giovani e gli adolescenti di cui circa il 70% fuma. Vero è che i ragazzi passano quasi sempre la fase-sigaretta, che viene poi abbandonata poco tempo dopo. “Bizzarro il comportamento femminile nel quale, in fondo, le donne non hanno fatto tesoro dell’esperienza degli anni scorsi, quando i maschi, purtroppo, erano colpiti da tumore al polmone con grande frequenza e con alta mortalità (oggi c’è il vaccino ndr)”, commenta l’oncologo Umberto Veronesi.