Tofu nella dieta dimagrante: calorie e valori nutrizionali

Il tofu è un alimento a base di soia sempre più presente sulle nostre tavole, complici le sue innumerevoli proprietà benefiche. Ma è anche un alleato della dieta dimagrante, difatti non contiene molte calorie e i suoi valori nutrizionali lo rendono un ottimo alimento per chi cerca di perdere peso. Scopriamo cos'è e perché vale la pena introdurlo nella propria alimentazione.

da , il

    Tofu nella dieta dimagrante: calorie e valori nutrizionali

    Il tofu nella dieta dimagrante è molto consigliato ma quante calorie ha e quali sono i valori nutrizionali di questo alimento? Anche chiamato “formaggio di soia”, il tofu è un prodotto di origine cinese sebbene il nome sia giapponese. Molto utilizzato nella cucina orientale, oggi è sempre più diffuso anche sulle tavole degli occidentali, complice la larga diffusione di regimi alimentari alternativi e cruelty free. Scopriamo cos’è e perché fa bene durante la dieta.

    Tofu: cos’è

    tofu

    Il tofu, o formaggio di soia, è un prodotto ricavato dalla cagliatura del latte di soia. Viene preparato mettendo in ammollo i fagioli di soia fino ad ottenere un liquido bianco che si fa condensare. Dopodiché lo si mescola con il nigari, residuo derivanete dall’acqua di mare durante l’estrazione del sale. Il tofu viene quindi pressato in blocchi dalla caratteristica forma di parallelepipedo.

    Le proprietà del tofu sono numerose: contiene molte proteine vegetali che lo rendono un ottimo sostituto della carne animale, più digeribile. Contiene inoltre 1,9 gr di carboidrati in 100 gr di prodotto e 4,8 gr di grassi tra cui quelli polinsaturi, Omega 3 e 6. Questi grassi aiutano a combattere il colesterolo cattivo, riducendone i livelli nel sangue.

    Infine come dimenticare le sue proprietà anti-age dovute alla presenza di flavonoidi, che combattono i radicali liberi riducendo l’invecchiamento e al tempo stesso proteggono il cuore.

    Tofu: calorie e valori nutrizionali

    tofu dieta

    Le calorie del tofu vanno dalle 70 alle 130 per 100 grammi. Si tratta diun cibo ricco di proteine e per questo il tofu a dieta è consigliato al massimo 2-3 volte a settimana. Tuttavia l’elevato contenuto proteico assicura un maggiore potere saziante.

    A seconda del tipo di cottura, il prodotto può risultare più o meno calorico: le calorie del tofu alla piastra per 100 gr di prodotto si aggirano intorno alle 100 mentre le calorie del tofu cotto dipendono dai condimenti utilizzati. Ovviamente combinandolo con ingredienti grassi, è inevitabile che aumentino.

    Per quanto riguarda i valori nutrizionali del tofu, possono variare parecchio a seconda di com’è stato preparato.

    Il tofu soffice con calcio, solfato, magnesio e cloruro, contiene per 100gr:

    • 61 Kcal
    • 87,3 g di Acqua
    • 6,6 g di Protidi
    • 3,7 g di Lipidi
    • 0 Colesterolo
    • 1,8 g di Glucidi
    • 0,2 g di Fibra
    • 8 mg di Sodio
    • 120 mg di Potassio
    • 111 mg di Calcio
    • 92 mg Fosforo
    • 1,11 mg di Ferro
    • 0,05 mg di Tiamina

    Il tofu solido con calcio solfato:

    • 145 Kcal
    • 68,9 g di Acqua
    • 15,8 g di Protidi
    • 8,7 g di Lipidi
    • 0 Colesterolo
    • 4,3 g di Glucidi
    • 2,3 g di Fibra
    • 14 mg di Sodio
    • 237 mg di Potassio
    • 683 mg di Calcio
    • 190 mg Fosforo
    • 2,66 mg di Ferro
    • 0,158 mg di Tiamina

    Ma in definitiva il tofu fa ingrassare? La risposta è no purché venga consumato e cotto nel modo giusto, ad esempio preparando un’insalata di tofu e evitando condimenti grassi.

    Tofu controindicazioni

    tofu proprietà

    Spesso si sente parlare degli effetti negativi della soia sulla ghiandola tiroidea, in realtà i cibi a base di soia come il tofu non sono vietati a chi soffre di problemi tiroidei ma è meglio, in questi casi, assicurarsi di ingerire sufficiente iodio, un minerale fondamentale per il corretto funzionamento della ghiandola. Infatti la soia può aumentare il rischio di sviluppare ipotiroidismo. Una buona idea, a tal proposito, potrebbe consistere nell’accompagnare i piatti di soia, come il tofu, con cibi ad alto contenuto di iodio, per esempio le alghe. Raccomandazione a parte vale per chi soffre di ipotiroidismo e assume farmaci ad hoc: in questo caso infatti la soia può interferire con il loro assorbimento rendendoli meno efficaci.

    Quanto tofu mangiare?

    tofu per la dieta

    Il tofu nell’ambito di una dieta dimagrante non andrebbe mangiato più di 2/3 volte a settimana, non perché sia nocivo, ma a causa dell’elevato contenuto proteico. Si tratta, comunque, di un ottimo alleato per chi ha bisogno di ridurre il consumo di proteine animali, il colesterolo cattivo o per chi ha i trigliceridi alti. Alimenti utili in una dieta dimagrante e priva di proteine animali, anche il tempeh , derivato anch’esso dalla soia, e il seitan.

    Meglio non eccedere con il consumo di questo alimento durante la gravidanza, in questo periodo è sempre meglio consultare il medico.