Verdure pastellate, ricetta versione light

Verdure pastellate, ricetta versione light
da in Cucinare light, Dieta Scarsdale, Ricette Light
Ultimo aggiornamento:

    verdure pastellate

    Le verdure pastellate sono una ricetta golosa e sfiziosa, un classico della cucina italiana. Ovviamente, quando si vuole mantenere la linea, ricette come queste vengono scartate a priori. In questo caso ho realizzato una versione molto leggera della classica pastella che si usa comunemente, da rendere questa ricetta adatta anche a chi ci tiene alla forma e non vuole rinunciare alla golosità. Realizzarla è semplice e veloce.

    Le verdure fanno bene. Ma molti di noi fanno davvero tanta fatica a mangiarle. Un po’ per capriccio, un po’ per mancanza di gusto. Soprattutto quando si sta seguendo una dieta dimagrante, perdere il gusto del cibo è molto facile, in quanto i condimenti concessi sono sempre limitati. Questo ci porta, nella maggior parte dei casi, a seguire la nostra dieta in maniera incostante oppure ad abbandonarla del tutto. Ovviamente senza i risultati sperati. Seguire una dieta equilibrata, non significa rinunciare al piacere di mangiare. Preparare piatti gustosi e leggeri, ci da la carica giusta per non mollare la dieta a metà e raggiungere gli obiettivi prefissati. Il modo ideale per affrontare una dieta, quindi, è mangiare senza rinunciare al gusto. Come poterlo fare? Semplice, fai riferimento alle classiche ricette della cucina italiana e rendile light! Per farlo, basta semplicemente sostituire gli ingredienti con un alto apporto calorico. Per esempio, in questo caso, ho sostituito la farina classica con la farina di riso, eliminato l’uovo ed utilizzato l’acqua frizzante al posto della birra. Questo riduce notevolmente le calorie della pastella. Questo metodo puoi utilizzarlo per ogni pietanza! Ecco riportati qualche esempi di sostituzioni:
    - sostituisci la panna con lo yogurt greco 0%, renderà i tuoi piatti più leggeri e gustosi
    - usa il latte vegetale al posto del latte vaccino per cucinare piatti dolci o salati, ridurrà notevolmente le calorie
    - elimina la farina di grano tenero ed usa al suo posto la farina di mais, di farro oppure di grano saraceno, non solo sono più leggere, ma anche prive di glutine
    Ricapitolando, dieta sì, ma senza rinunciare al gusto.

    2 patate
    2 carote
    1 zucchina grossa
    1/2 cavolfiore
    1/2 melanzana
    1 cipolla piccola
    (puoi aggiungere anche asparagi, peperoni, carciofi e tutte le verdure che preferisci)
    olio di buona qualità per friggere

    Per la pastella:
    250gr di farina di riso (oppure di farro o altro cereale)
    acqua frizzante fredda
    sale

    1. Lava e taglia da subito le verdure a tocchetti, a sigaro o a vostro piacere.
    2. Fai bollire in acqua salata.
    3. Prepara la pastella sbattendo la farina con un pizzico di sale aggiungendo piano l’acqua fredda. Aggiungi acqua fino a raggiungere un composto morbido ed omogeneo, non troppo liquido. Se troppo liquidio, aggiungi ancora un po’ di farina. Se troppo duro, aggiungi un pochino acqua. Metti da parte a riposare.
    4. Se le verdure sono cotte, scola e raffreddale sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura. Le verdure devono risultare ben sode e non troppo cotte.
    5. Scalda l’olio per friggere in un pentolino. Immergi le verdure nella pastella, poi nell’olio. La pastella fatta in questo modo imbrunisce poco, quindi controlla la croccantezza prima di toglierle dall’olio.
    6. Scola le verdure su abbondante carta assorbente. Salate e servite calde.

    626

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cucinare lightDieta ScarsdaleRicette Light

    San Valentino

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI