Yogurt fatto in casa, consigli per preparalo

da , il

    Immancabile in una dieta, lo yogurt fatto in casa è un’ottima alternativa a quelli confezionati dei supermercati. È facile da preparare, veloce e sano, per tutti coloro amano prendersi cura del proprio benessere. E’ infatti povero di calorie ma ricco di fermenti lattici. Per preparare uno yogurt fatto in casa non avrete bisogno della yogurtiera ma vi basteranno alcuni accorgimenti. Potrete così ottenere uno yogurt buonissimo, solido e cremoso e più liquido a seconda delle vostre preferenze: mescolato con un po’ di frutta o con della confettura naturale, diventerà una merenda o una colazione perfetta!

    Per prima cosa vi dovrete procurare gli ingredienti: avrete bisogno di due litri di latte biologico di mucca, una pentola d’acciaio perfettamente pulita molto capiente, barattoli e vasetti di vetro sterilizzati, un vasetto di yogurt bianco naturale biologico, un mestolo, un colino e una coperta in lana o pile.

    Per prima cosa lasciate che il latte e lo yogurt raggiungano la temperatura ambiente. Cominciate poi a fare riscaldare il latte a fiamma media fino a portarlo a ebollizione e cuocete per 10 minuti.

    Lasciate raffreddare fino a che il latte non raggiunge la temperatura di 42°, togliendo anche la pellicola che si è formata con la cottura. Mettete a parte lo yogurt in una ciotola e fatelo ammorbidire con un po’ di latte tiepido. Versate nuovamente tutto nella pentola e mescolate bene.

    Ora mettete il tutto nei vasetti puliti e sigillati e copriteli con la coperta, lasciandoli in un luogo asciutto e temperato o, in alternativa nel forno che non deve superare i 50 gradi. Dopo 6 ore lo yogurt avrà raggiunto la perfetta fermentazione e andrà conservato in frigo per non più di 10 giorni.

    Se invece avete problemi di intolleranze, per voi è consigliato lo yogurt senza lattosio.