Alcol, bere è una questione genetica

da , il

    Bere alcol è una predisposizione genetica, soprattutto quando si esagera. Lo sostiene uno studio dell’Università del Colorado (Stati Uniti) che ha rilevato che alcuni geni in particolare sono legati al piacere generato dalle bevande alcoliche.

    Lo studio ha portato i ricercatori a mettere in evidenza i meccanismi di ricompensa e piacere nei cervelli di un gruppo di topi, scovando i “geni dell`alcol”, e hanno poi rilevato che gli stessi geni sortivano effetti simili negli uomini.

    Ma non è l’unico fatto genetico: anche reggere l’alcol dipende dal Dna. Gli effetti dell`alcol dipendono dalla dose assunta, dal metabolismo (che questo vizio mette a dura prova), dalla presenza di eventuali disturbi dell`umore, dall`associazione o meno con altre sostanze e dalle condizioni generali di salute del soggetto. Sebbene molte di queste condizioni siano influenzate dai fattori ambientali, il modo in cui l`alcol viene metabolizzato dall`organismo sarebbe invece determinato soprattutto da fattori genetici.

    In passato alcune ricerche avevano già individuato l`esistenza di un 50-60% di rischio genetico connesso all`insorgenza della dipendenza da alcol e avevano rilevato come la dipendenza da alcol e da nicotina fossero connesse alla stessa regione del genoma, ovvero il cromosoma 15.

    Oltre alla questione genetica, dobbiamo stare attenti alle cattive abitudini, come gli aperitivi che possono causare drunkoressia.

    Foto tratte da

    odealvino.com blogo.it blogspot.com/ tuttiassunti.it/