Alimentazione equilibrata, le regole per vivere a lungo

L'alimentazione equilibrata deve essere basata su frutta e verdura, limitando grassi e zuccheri

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 30 dicembre 2010

Alimentazione equilibrata, le regole per vivere a lungo

Alimentazione sana ed equilibrata. Non devono solo essere delle parole, ma un modo di vivere. Per questo motivo uno studio pubblicato sul Journal of the American Dietetic Association ha calcolato in modo esatto come l’alimentazione possa influire sulla vita delle persone. Circa 2.500 adulti, tra i 70 e i 79 anni, sono stati esaminati dai ricercatori dell’Università del Maryland per oltre 10 anni. È emerso che la loro dieta presentava un alto contenuto di grassi (carne, fritture, dolci, bibite caloriche e condimenti) che incide per il 40% sul rischio maggiore di mortalità, rispetto a un menu con carni bianche, pesce, verdure, cereali integrali, frutta.

Per fare una classifica che sia facilmente intuibile anche a chi non è un esperto, i ricercatori hanno determinato la frequenza del consumo di 108 cibi. Prima hanno isolato 6 macro-categorie ed ognuna è risultata legata ad una diversa aspettativa di vita.

La prima è quella dei cibi sani, caratterizzati da prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, fritture, cereali integrali, pollo, pesce e verdure. Poi ci sono i prodotti ad “alto contenuto di grassi lattiero-caseari” con gelati, formaggi, latte e yogurt interi. La terza categoria comprende carne, fritture e alcol. Poi ci sono quella dei cereali e quella dei dolci. Solo i dolci pesano al 37% sulla cattiva alimentazione.

Visto che sono stati esaminate persone con più di 70 anni è ovvio che gli anziani consumino troppi zuccheri e che se riuscissero ad avere un dieta ricca di verdure, frutta, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, pollame e pesce, le aspettative di vita potrebbero migliorare.