Alimentazione equilibrata per i teenagers

Quando si parla del rapporto tra teen-agers e cibo bisogna sempre stare molto attenti: solitamente, soprattutto le ragazze, non sono mai soddisfatte della propria linea. Chi si vede troppo magra e vorrebbe qualche curva in più, chi invece non riesce a perdere qualche chilo o chi semplicemente ha una scorretta impostazione alimentare.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 10 settembre 2009

Quando si parla del rapporto tra teen-agers e cibo bisogna sempre stare molto attenti: solitamente, soprattutto le ragazze, non sono mai soddisfatte della propria linea. Chi si vede troppo magra e vorrebbe qualche curva in più, chi invece non riesce a perdere qualche chilo o chi semplicemente ha una scorretta impostazione alimentare.

Un rapporto sbagliato con il cibo a questa età può portare conseguenze disastrose: in primis i disturbi dell’alimentazione, anoressia e bulimia.

Inoltre l’abitudine a mangiare cibi poco sani, caramelle e bibite gassate porta ragazzi e ragazze a presentare, spesso e volentieri, carenze di fibre, ferro e calcio.

Considerate che una ragazza nell’adolescenza, dai 12 ai 17 anni deve assumere circa 2000 calorie al giorno e di queste almeno il 60% deve essere fornito da carboidrati, il 30% da grassi, il 12% da proteine.

Allarmanti sono poi i dati sul consumo di frutta e verdura da parte degli adolescenti: praticamente non ne consumano mai, soprattutto quando si parla di frutta e verdura fresca.

Altro errore molto comune è quello di non fare colazione: i genitori in questo caso dovrebbero sforzarsi e organizzarsi la mattina per preparare almeno una spremuta, del latte, biscotti o pane e marmellata.

Abituate i vostri figli poi a praticare uno sport: è fondamentale nel momento della crescita che non passino i loro pomeriggi tra compiti, computer e televisione.

Fotografie tratte da
ayushveda.com

Fonte
bellezza.it