Alimentazione: i bambini devono mangiare più pesce

I bambini dovrebbero mangiare più pesce per avere assicurato una crescita e uno sviluppo corretto. Il pesce più indicato è il salmone che contiene molti omega 3 e vitamina d. Presto un integratore alimentare

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 30 agosto 2010

Alimentazione: i bambini devono mangiare più pesce

Uno degli alimenti più preziosi nella dieta dei bambini è il pesce. Spesso si crede che abbia un sapore forte e si tende a dare al proprio piccolo altri alimenti, come la carne, mentre il pesce, ricco di sostanze nutritive è molto utile per un corretto sviluppo di cervello e sistema nervoso. Questo è il consiglio che arriva dall’università americana dell’Illinois. Quindi ecco un’altra pietanza da aggiungere a frutta e verdura, dallo svezzamento in poi. Infatti è bene incominciare la somministrazione abbastanza presto perché i gusti del piccolo si sviluppano in gran parte fino ai cinque anni di età.

Tra i pesci, quello che contiene il più alto livello di acidi grassi omega-3 è il salmone, che ha sempre dimostrato il suo effetto protettivo anche sulla prevenzione delle malattie coronariche. Ecco, forse per i bambini ha un sapore un po’ forte. La cosa migliore sarebbe farlo bollito.

I primi a dare il buon esempio devono essere gli adulti che, invece, non rispettano alcune regole alimentari, come consumare pesce almeno due volte la settimana. Già vedere i proprio genitori è un modo per invogliare i più piccoli. E se proprio non ne vogliono sapere, mi raccomando fatevi consigliare degli integratori. Ne esistono a base di salmone o la classica merluzzina.
Ricordiamo che tra le tante proprietà, il salmone contribuisce a migliorare le ossa dei bambini, fornendo tanti omega-3 e vitamina D.