Anoressia, Alanis Morissette: “i miei problemi con il cibo”

Alanis Morissette ha raccontato la sua disavventura di bulimica e anoressica in libro autobiografico. Ne è uscita e ora pensa la cibo in modo diverso.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 19 settembre 2009

Oggi non voglio proporvi i soliti post sull’alimentazione e la dieta, preferisco passarvi una testimonianza. È quella della cantante Alanis Morissette che rientra sul palcoscenico dopo un periodo difficile. Non ha sofferto proprio di anoressia, ma ha avuto diversi problemi con il cibo.
Ha scritto un’autobiografia in cui racconta la sua vita, i suoi 5 anni con l’attore Ryan Reynolds (da poco marito di Scarlett Johanson) e come ha intenzione di ricostruirla. In un’intervista al Daily Mirror, di parecchio tempo fa, ha detto: “Spero che questo libro mi aiuti a superare definitivamente questa esperienza, anche se le ferite sono sempre aperte”.

Ha avuto molti problemi nella sua vita (tra cui uno stupro) e traumi adolescenziali. È passata dall’anoressia alla bulimia e ha conosciuto il calvario della dipendenza dal cibo e sa cosa vuol dire rifugiarsi nel frigorifero per dimenticare certi dispiaceri, finché un giorno entrando in una libreria di Vancouver cominciò a leggere libri sull’alimentazione tra cui Eat to Live di Joel Fuhrman.

È stato in quel momento che è cambiata la sua filosofia, che ha visto il cibo sotto una luce diversa. L’anno scorso dopo una potente dieta vegana ha perso 10 chili in tre mesi e poi ha dichiarato:“Non ero interessata a diete insostenibili come perdere 10 chili in due settimane… non credo nelle diete.. Penso che i risultati siano di breve durata e disastrosi sul lato delle emozioni.”
Se volete leggere il libro il titolo è Alanis Morissette: A Biography.

Foto tratte da
softpedia.com
style.it
civisonline.it