Anoressia, riconoscere i sintomi

da , il

    Se avete una figlia adolescente che ultimamente ha la mania della dieta dovete fare molta attenzione. Purtroppo i giovani sono le persone più colpite dall’anoressia. Vediamo insieme quelli che vengono definiti i segnali di rischio.

    Psicologi, specialisti e associazioni, che si occupano di disturbi del comportamento alimentare, hanno elencanto gli atteggiamenti e le caratteristiche della personalità che ricorrono con più frequenza nei soggetti colpiti.

    La prima cosa è la scarsa fiducia in sé. C’è questo senso di inadeguatezza, insicurezza, indecisione. Subentra poi un maniacale perfezionismo. il giovane predisposto all’anoressia si pone obiettivi impegnativi che non può conseguire. E poi la dieta: l’ansia di essere grassi, giocherellare nervosamente con il cibo, le ore in bagno, le scuse per non sedersi a tavola.

    Vostro figlio (o la vostra amica) potrebbe essere a rischio di anoressia. Dovete intervenire: prima cosa rivolgendovi a un medico. Sarà lui a decidere se il bambino o il ragazzo ha necessità di interventi specialistici. Per il genitore è impossibile fare una diagnosi perché la sua preoccupazione può attribuire importanza a comportamenti che di patologico non hanno nulla. Inoltre, ricordatevi che cercare una conversazione (senza aggredire o essere giudici) può fare moltissimo.