Carne rossa e dieta: quando mangiarla?

La carne rossa è un valido aiuto alla nostra dieta; non va consumata troppo spesso però come sottolineano i medici ma con parsimonia e soprattutto con preparazioni leggere e semplici.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 9 giugno 2010

Carne rossa e dieta: quando mangiarla?

I dietologi lo sottolineano spesso: non si dovrebbe mai esagerare con la carne rossa e preferire invece quella bianca. Molto poi pensano che l’anemia si combatta proprio con questo alimento: invece è con il latte che si sconfigge il problema. E’ comunque buona norma, quando si vuole avere un’alimentazione equilibrata consumare anche la carne rossa, sebbene in quantità ridotte. Vediamo quindi quali sono i modi per mantenere la carne il più naturale possibile e per evitare di renderla troppo calorica con l’aggiunta di salsine e condimenti pesanti difficili da digerire.

Filetto di manzo all’olio aromatizzato

Ingredienti
filetto di manzo 110 gr. circa
olio extavergine di oliva aromatizzato con aglio e rosmarino 5-10 gr.
pepe
sale q.b

Preparazione
Preparate l’olio aromatizzato qualche giorno prima per far si che sia più profumato. In una bottiglietta da 100cc unire all’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino. Lasciate macerare questo preparato per alcuni giorni al riparo dalla luce e da fonti di calore.

Mettere il filetto sulla piastra e a cottura ultimata, salate e condite con l’ olio aromatizzato e una spolverata di pepe. Servite caldo.

Fotografia tratta da
brododigiuggiole.info