Cenone di Natale: le regole per un’alimentazione corretta

da , il

    Cenone di Natale: le regole per un’alimentazione corretta

    Ci siamo quasi: i pranzi e le cene di Natale stanno per arrivare e il nostro girovita guarda preoccupato alle migliaia di calorie che assumeremo in quei giorni. L’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, di cui fanno parte 2300 tra dietisti, medici di base, medici specialisti e pediatri che sono guidati da un Comitato Scientifico ha deciso di fornire un decalogo che potrà aiutare tutti noi ad assumere gli atteggiamenti corretti per limitare i danni di un’alimentazione scorretta e troppo calorica. Vediamo insieme quali sono le regole.

    Grande attenzione, ovviamente, anche per il colesterolo: “Una parte di colesterolo la produce il nostro corpo, dipende da fattori genetici, dall’età, dal sesso, fattori che non sono modificabili, mentre altre cause dipendono dalle nostre abitudini alimentari e dallo stile di vita. Per abbassare il colesterolo “cattivo” nel sangue le indicazioni sono semplici: una dieta ricca di cibi contenenti amido e fibre, ovvero pane, cereali e vegetali, salutari e meno calorici sostituti dei cibi ricchi di grassi saturi, e attività fisica. L’ipercolesterolemia rappresenta un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari” sottolinea la Dott.ssa Michela Barichella presidente ADI Lombardia (Associazione italiana di Dietetica).

    Ma ecco il decalogo stilato dall’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano:

    1. Non dimenticate di servire abbondanti caraffe di acqua, naturale o frizzante; limitare il consumo di bibite e bevande alcoliche.

    2. Per la preparazione del soffritto, invece di usare burro od olio meglio utilizzare vino bianco (l’alcool evaporerà con la cottura) o brodo sgrassato.

    3. Ricordate che le cotture migliori sono quelle al vapore, alla piastra, alla griglia o al forno.

    4. Utilizzate olio di oliva extravergine a crudo per condire e dosate con il cucchiaio.

    5. Preferite il pesce alla carne, e scegliere ricette a base di verdure, alimenti integrali e legumi nella loro preparazione.

    6. Attenzione a questi cibi: salumi, antipasti elaborati e formaggi grassi.

    7. Per insaporire i vostri piatti meglio le spezie del sale.

    8. Se possibile evitate il dolce ma preferite macedonie di frutta o sorbetti alla frutta a base d’acqua

    9. Fate sempre un po’ di attività fisica, magari anche solo una camminata o evitate di prendere l’ascensore usando le scale

    10. Gli alimenti ipercalorici sono da riservarsi solo per la giornata di Natale e durante il pranzo o il cenone di Capodanno.