Cibi alcalini: quali sono le proprietà benefiche

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 21 marzo 2013

Cibi alcalini: quali sono le proprietà benefiche

Scegliere di seguire una dieta alcalina vuole dire prediligere quei cibi che sono in grado di tenere basse le scorie metaboliche acide prodotte dalla digestione, per fare in modo che non diventino molte di più di quelle che il nostro organismo è in grado di scartare. Una dieta troppo ricca di alimenti acidi potrebbe portare a fastidi come raffreddori e influenza, ansia e nervosismo e mal di testa e stanchezza generale. Vediamo insieme quale dovrebbe essere la giusta alimentazione.

La dieta alcalina

Va sottolineato che il ph del nostro sangue dovrebbe attestarsi su un grado di alcalinità intorno a 7, ma al di sotto di questa soglia potrebbero esserci seri problemi dati dall’acidosi come il diabete, le malattie degenerative e varie altre patologie. In una dieta alcalina potrete consumare appena svegli un bicchiere d’acqua con 1/2 cucchiaino di bicarbonato e per colazione del caffè d’orzo con una macedonia o tre frutti freschi. Per lo spuntino sempre un frutto e per pranzo un’insalata mista con 50 grammi di riso in bianco e delle albicocche. A merenda potrete consumare un bicchiere di succo di frutta e per cena un minestrone di verdure, con 2 hamburger di soia e un’insalata mista con della frutta.

I cibi alcalini

Ecco quali sono i cibi migliori per chi segue questa dieta, che dovrebbero essere consumati almeno giornalmente.
Cetrioli
semi di Chia
Fichi
Germogli
fagioli
ortaggi come ravanelli, carote, barbabietole, rape,
mandorle
avocado
verdure come broccoli, cavolfiori, cavoli
noci di cocco fresco
verdure a foglia verde come cavoli, spinaci, bietole, cime di rapa
uvetta
limoni
pepe di Caienna
meloni
Assolutamente raccomandato in una dieta alcalina è anche l’aglio capace di migliorare la salute cardiovascolare e il sistema immunitario: inoltre l’aglio ha la capacità di ridurre la pressione sanguigna, favorisce la pulizia del fegato ed è un grandissimo aiuto nella terapia contro molte malattie. Ottimo e curativo anche il limone che è in assoluto il cibo più alcalinizzante: aiuta nell’iperacidità e combatte i virus, la tosse, raffreddori, influenza e bruciore di stomaco. E’ ottimo per disintossicare il fegato magari dopo un periodo di stravizi alimentari.