Colesterolo, come prevenirlo e curarlo

da , il

    Il colesterolo è un composto organico appartenente alla famiglia dei lipidi e per il nostro organismo svolge diverse funzioni molto importanti.

    Per prima cosa regola fluidità e permeabilità delle membrane cellulari ed è il precursore degli ormoni steroidei (testosterone, progesterone, estradiolo, cortisolo ecc.), della vitamina D e dei sali biliari.

    Non esiste colesterolo buono o cattivo, come spesso sentiamo dire: tutto dipende dal tipo di lipoproteine che lo trasportano e dal fatto che sia depositato sulle pareti delle arterie.

    Le lipoproteine che trasportano il colesterolo sono due: le LDL (trasportano il colesterolo dal fegato ai tessuti) e le HDL (prelevano il colesterolo dai tessuti e lo riportano al fegato).

    Le LDL sono le responsabili del deposito di colesterolo sulla parete delle arterie, favorendo la formazione delle placche aterosclerotiche: da qui l’abitudine di chiamare questo colesterolo cattivo. Le HDL invece, rimuovono il colesterolo contrastando la formazione delle placche.

    Ovviamente per contrastare il fenomeno un ruolo importantissimo gioca l’alimentazione e lo stile di vita: attenzione quindi soprattutto a cibi ricchi di sale (olive, acciughe, salumi, patatine, arachidi salate…), ma soprattutto cercare di evitare il più possibile il sale mentre cuciniamo.

    Utilizzare i sapori tipici della cucina mediterranea (basilico, timo, salvia…) sarà un ottimo modo di insaporire i cibi naturalmente e con un occhio attento alla nostra salute.

    Per curarlo invece esistono farmaci specifici da abbinare sempre ad una dieta sana e ad uno stile di vita corretto, smettendo di fumare e di consumare alcolici, riducendo il consumo di latte, latticini e formaggi, carni rosse, salumi grassi.