Colesterolo: le noccioline fanno bene

Una recente ricerca pubblicata anche sul “Journal of Clinical Nutrition“ ha dimostrato come la frutta secca ed in particolare le noccioline siano un vero toccasana per ridurre il colesterolo.

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 7 marzo 2011

Colesterolo: le noccioline fanno bene

Una ricerca svolta dall’ Università di Otago, ha scoperto che le noccioline sono un vero e proprio toccasana per chi vuole combattere il colesterolo. Sappiamo bene quanto sia indicata la frutta secca, capace anche di migliorare lo stato della nostra pelle. Pensate che secondo questo studio, una dieta a base di noccioline potrebbe addirittura aiutare il colesterolo “cattivo” (il LDL) a scendere del 5% . Questo alimento favorirebbe infatti il colesterolo ”buono”, detto anche HDL. Vediamo cosa è stato scoperto dalla ricerca dell’ Università di Otago.

La riduzione del colesterolo cattivo è un toccasana per tutti e permette anche al cuore di essere più sano: da sottolineare però che la dieta è sconsigliata a tutti i soggetti sovrappeso. I ricercatori, guidati dal dottor Brown, hanno analizzato cinquanta adulti, con livelli di colesterolo elevati: hanno dunque somministrato una dieta con 30 grammi di noccioline al giorno per 4 volte a settimana.

Grazie ai testi di laboratorio successivi alla dieta, è stato evidenziato come le noccioline avessero aiutato i soggetti ad avere un calo del colesterolo LDL, mentre vedevano aumentare i livelli del colesterolo buono HDL.
Nei soggetti che si sono sottoposti allo studio, è stato evidenziato un calo del 5% del colesterolo cattivo: la ricerca è anche stata pubblicata sul “Journal of Clinical Nutrition“.

Una raccomandazione per tutti: la frutta secca, nonostante il suo alto contenuto calorico, è una fonte inesauribile di antiossidanti e grassi polinsaturi.