Come dimagrire mangiando yogurt

Ci sono alcuni cibi che aiutano a dimagrire senza dieta e senza fare grandi rinunce. Tra questi alimenti dimagranti c'è lo yogurt, che oltre ad essere sano e nutriente ha un alto potere saziante ed è perfetto per evitare spuntini calorici e poco salutari. Vediamo allora come dimagrire mangiando yogurt.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 8 maggio 2012

Come dimagrire mangiando yogurt

Sembra impossibile dimagrire mangiando senza rinunciare a dolci, carboidrati e senza sottoporsi a diete estreme. Eppure ci sono dei cibi che aiutano a perdere peso perchè ricchi di nutrienti e perchè sazianoa lungo. Lo yogurt è tra questi, ricco di probiotici naturali è annoverato tra i cibi dimagranti perchè, secondo alcune ricerche, coloro che lo mangiano regolarmente tutti i giorni, sono mediamente più magri e corrono un minor rischio di ingrassare. Lo ha dimostrato uno studio della Harvard School of Public Health di Boston, dopo aver esaminato i dati relativi a più di 120 mila persone. Vediamo quindi insieme le proprietà di questo prodotto così sano e speciale e come dimagrire mangiando yogurt.

Lo yogurt fa dimagrire?

Secondo quanto studiato dagli esperti, è più facile dimagrire mangiando 1 yogurt al giorno. Questo latticino ha poche calorie ma ha un alto potere saziante e quindi aiuta a non sgarrare con spuntini calorici e a mantenersi in forma. Inoltre lo yogurt è un’ottima fonte di proteine che stimolano il metabolismo ed è facilmente digeribile.
Secondo uno studio americano, per ogni porzione in più al giorno di yogurt, l’aumento di peso si riduce di circa 370 gr. ogni 4 anni, lo stesso accadeva, in misura minore anche per la frutta secca (meno 260 g), per quella fresca (meno 220 g) e per i cereali integrali (meno 170 g).
I ricercatori hanno potuto verificare che le persone tendono ad aumentare un paio di chili ogni 4 anni mentre lo yogurt rallenta questa tendenza. Salvatore Panico, professore di medicina interna, ha spiegato: “I batteri che producono acido lattico, come quelli contenuti nello yogurt, sono potenzialmente in grado di prevenire alcune mutazioni genetiche delle cellule del colon. Mi spiego meglio: l’acido lattico, cambiando il pH dell’intestino, rende meno offensive le sostanze che facilitano le mutazioni, mutazioni che possono dare inizio alla cancerogenesi. Per di più l’acido lattico riduce l’infiammazione del colon che pure può avere un ruolo nella cancerogenesi”. Insomma, è tutto merito dei probiotici naturali, che andrebbero assunti con la dieta più spesso possibile.

Quale yogurt scegliere

Non tutti gli yogurt sono uguali, se volete perdere peso evitate lo yogurt intero, quello “cremoso” e quelli aromatizzati.
Scegliete invece uno yogurt bianco e naturale, assicurandovi che non abbia zuccheri aggiunti. Potrete poi renderlo più dolce aggiungendo della frutta fresca, secca o 1 cucchiaino di miele o di sciroppo d’acero.
Ottimo anche lo yogurt greco, il più ricco di proteine e quindi quello migliore per sentirsi sazi più a lungo.

Se non volete sottoporvi a diete drastiche ma desiderate perdere qualche chilo di troppo, date un’occhiata a questa sezione, dedicata a come dimagrire mangiando.