Crisi economica: ne risente anche la nostra alimentazione

Mangiare bene? Addio, per gli italiani più colpiti dalla crisi che non solo rinunciano alle cure del dentista ma anche all’alimentazione equilibrata.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 17 marzo 2010

Mangiare bene? Addio, per gli italiani più colpiti dalla crisi che non solo rinunciano alle cure del dentista ma anche all’alimentazione equilibrata. Frutta e verdura sono un ricordo, lo sport è sempre meno praticato è l’obesità è una problema reale. Questi sono i dati emersi dal rapporto Osservasalute (2009), lo studio sullo stato della salute degli italiani e della qualità dell’assistenza sanitaria nelle Regioni italiane presentata all’Università Cattolica di Roma. La ricerca è stata pubblicata dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni italiane grazie alla collaborazione di 176 esperti di sanità pubblica.

Anche la salute di noi italiani sta quindi peggiorando e la crisi sarebbe proprio la colpevole.

E’ così emerso che solo il 39,7% degli italiani ha potuto permettersi cure dentistiche nell’ultimo anno, ovvero un terzo della popolazione.

La dieta mediterranea e i prodotti più salutari poi sono diventati troppo costosi e i cinque spuntini di frutta al giorno sono orami un lontano ricordo.

Walter Ricciarelli, direttore dell’Istituto d’Igiene della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Sapienza di Roma, sottolinea come in tempi di crisi si cambino anche le abitudini alimentari e che il cibo risulta di norma più grasso.