Cucinare i legumi, qualche consiglio per l’estate

Per cucinare i legumi anche in inverno c'è un nuovo e pratico libro, molto interessante. 125 ricette per approfittare del valore nutrizionale di questo alimento tutto l'anno

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 5 luglio 2010

Cucinare i legumi in estate non è cosa che fanno in molti. Chissà perché si abbinano alla stagione estiva. Forse perché sono spesso abbinati a tipi di cotture molto calde come le zuppe o usati come contorni di piatti pesanti pensiamo alle lenticchie. Invece dovremmo imparare a mangiare legumi tutto l’anno, perché sono alimenti importanti nella dieta. Hanno tante virtù e vanno sfruttate. Inoltre se abbandoniamo il concetto del minestrone e li aggiungiamo in un’insalata vedrete che il gioco sarà fatto e daremo un tocco nuovo ai piatti freddi.
Per esempio, in estate, spesso propongo il farro al pesto con i pomodorini. Fate bollire il farro, lo scolate e lo condite con il pesto. Quando è tiepido o anche freddo aggiungete i pomodorini. Vi assicuro, è un’alternativa all’insalata di riso.

Per saperne di più comunque c’è un manuale “Cucinare i legumi” di Rosanna Passione ed edito da Terra Nuova Edizioni (pp. 120 – € 12.00). Qui potete trovare 125 ricette selezionate provenienti dalla tradizione italiana, ma anche da altri paesi.

Vedrete che sarà un testo molto utile perché spiega come abbinare i legumi con gli ingredienti che ne elevano il valore nutrizionale, e come se ne può migliorare la digeribilità e il sapore utilizzando erbe aromatiche e spezie.

Foto tratte da
funteaching.it
tele2.it
universaliacorp.it
.amik.it