Dieta del panino per il rientro in ufficio

Quando si torna in ufficio è difficile seguire una dieta dimagrante e dimagrire mangiando panini e piadine sembra impossibile. Eppure la dieta del panino è la soluzione più comoda per chi è costretto ad una pausa pranzo veloce; se preparato nel modo giusto può essere un pasto bilanciato, ottimo per mantenere la linea.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 15 settembre 2010

Dieta del panino per il rientro in ufficio

La dieta del panino a volte può essere l’unica soluzione possibile per chi lavora lontano da casa o pranza in ufficio. Infatti non è impossibile dimagrire mangiando panini tutti i giorni, ma di certo si tratta di uno schema alimentare che dovreste cercare di limitare e di seguire solo per periodi limitati. Può essere una dieta dimagrante molto comoda soprattutto quando siete costrette a mangiare ogni giorno fuori casa o al bar ma è sempre consigliabile variare l’alimentazione per assicurarsi di non incorrere in carenze alimentari. La dieta del panino funziona solo a patto che non si scelga a caso: non tutti i panini fanno ingrassare e sono ricchi di calorie, per ottenere un pasto bilanciato e sano dovete solo scegliere con cura la giusta combinazione di pane e ripieno.
Per il rientro dalle vacanze, provate a seguire il menu settimanale della dieta del panino, vi aiuterà a sentirvi più leggere e a perdere i chili di troppo che avete accumulato concedendovi qualche sfizio in vacanza.

Lunedì
Colazione 1 tazza di latte magro + 2 fette biscottate con un cucchiaio di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino 1 frutto (a scelta: mela, arancia, pera)
Pranzo 1 panino integrale verdure alla griglia, pomodoro e ricotta (o mozzarella light) + 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Merenda Tè aromatizzato alla frutta + due biscotti secchi
Cena Merluzzo al vapore (150 g) + insalata condita con 1 cucchiaio di olio evo e succo di limone + 1 frutto

Martedì
Colazione 1 Yogurt magro (150 g) + cereali (35 g) + 1 frutto
Spuntino 1 cappuccino preparato con latte magro o di soia
Pranzo 1 panino con arrosto di tacchino (60 gr) e radicchio (o insalata a piacere) + 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Merenda 1 Caffé o té + 2 biscotti secchi
Cena 1 piatto di pasta (80 g) con pomodoro e basilico + 1 frutto

Mercoledì
Colazione 1 tazza di latte magro + 2 fette biscottate + 1 cucchiaio di miele
Spuntino 1 frutto (a scelta: mela o pera)
Pranzo 1 panino arabo con mozzarella (preferibilmente light), pomodoro e verdure alla griglia (80 g) + 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Merenda Tè + due biscotti secchi
Cena bistecca di manzo (120 g) alla piastra + cavolfiore cotto al vapore con un cucchiaino di olio evo

Giovedì
Colazione 1 Yogurt magro (150 g) + due fette biscottate + 1 un cucchiaino di miele
Spuntino 1 cappuccino preparato con latte magro o di soia
Pranzo 1 panino integrale con tonno, pomodoro e lattuga + 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Merenda 1 frutto
Cena petto di pollo alla piastra (80 g) + carote crude o bollite (150 g) condite con 1 cucchiaio di olio evo

Venerdì 1 tazza di latte magro + 2 fette biscottate con un cucchiaio di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino 1 frutto (a scelta: mela, arancia, pera)
Pranzo 1 panino integrale con bresaola, ricotta e verdure alla griglia + 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Merenda tè + due biscotti secchi
Cena roast-beef condito con un filo di olio evo + zucchine e melanzane grigliate (150 g) + 1 frutto

Infine, se potete, scegliete per i vostri panini il pane più leggero. Non tutte le tipologie sono uguali, ad esempio 100 gr. di pane integrale contengono circa 240 calorie, il francesino ne contiene circa 280, il pane alla soia 290 kcal, quello al latte circa 300 kcal e quello alle noci ha un apporto calorico che si aggira intorno alle 320 kcal.

Se volete altri consigli per una pausa pranzo leggera, non perdetevi i nostri suggerimenti su come dimagrire mangiando fuori casa.