Dieta depurativa per la primavera

qualche consiglio per aiutare fegato e intestino, che devono smaltire le tossine che abbiamo accumulato a causa di un’alimentazione più calorica e un maggiore inquinamento atmosferico. Che ne dite, siete pronti a fare questa piccola fatica (vi assicuro è molto piccola).

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 14 marzo 2010

Dieta depurativa per la primavera

Dopo l’inverno pigro e sedentario, in cui con molta probabilità vi siete concessi qualche vizio alimentare in più, è tempo di purificarsi in vista dell’estate. Ecco quindi che mi trovo a proporvi una dieta per perdere 3 chili circa, giusto quell’accumulo natalizio che vi siete trascinati quasi fino a Pasqua, e qualche consiglio per aiutare fegato e intestino, che devono smaltire le tossine che abbiamo accumulato a causa di un’alimentazione più calorica e un maggiore inquinamento atmosferico. Che ne dite, siete pronti a fare questa piccola fatica (vi assicuro è molto piccola).
Due giorni di dieta (studiata dagli esperti di Riza) a settimana per favorire la diuresi e la disintossicazione.

Colazione
– Tè verde (diuretico e antiadipe)
– 3 gallette di mais povere di sodio (antigonfiori e diuretiche)
– 3 cucchiaini di miele (energizzante)
– 1 uovo sodo (proteico, nutre i muscoli).

Spuntino
– 1 pera (regolarizza l’intestino)

Pranzo
– I50 g di germogli (rimineralizzanti, vitaminizzanti e diuretici) saltati in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine
– 80 g di orzo (diuretico) cotto in casseruola con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine e 2 zucchine (diuretiche) a tocchetti.

Merenda
– 2 palline di sorbetto di frutta (è gradevole al palato e poco calorico, aiuta a stimolare le endorfine e la produzione di serotonina, l’ormone del buon umore)

Cena
– 120 g di pollo (apporta proteine nobili utili per i muscoli e antiadipe) alla griglia
– 200 g di carote (ricche di antiossidanti e diuretiche) saltate in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine
– 3 gallette di riso o di mais