Dieta dimagrante, perdere peso grazie a Twitter

Si chiama "TweetWhatYouEat" ("Dì ciò che mangi"). Questa applicazione del social network Twitter è in grado di contare le calorie introdotte dai cibi e dalle bevande consumate e quelle spese con l'attività fisica svolta.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 27 ottobre 2009

Se per dimagrire bastasse un social network? Ovviamente non basta, ma c’è una nuova applicazione di Twitter che può essere molto utile per mangiare bene e in modo equilibrato, calcolando l’apporto calorico dei cibi e delle bevande consumate.
Si chiama “TweetWhatYouEat” (“Dì ciò che mangi”). Questa applicazione del social network Twitter è in grado di contare le calorie introdotte dai cibi e dalle bevande consumate e quelle spese con l’attività fisica svolta. Inoltre, segnala quando si è andati oltre il fabbisogno calorico giornaliero mediamente consigliato in base all’età e al peso.

Una “social dieta” che aiuta chi si iscrive a tenere sotto controllo quello che mangia, conoscendone l’esatto apporto nutrizionale e permette di confrontarsi con gli altri partecipanti attraverso il forum. Si comincia scrivendo il proprio peso e il peso che si vuole raggiungere: fondamentale per la riuscita della dieta, ovviamente, la veridicità delle dichiarazioni.

Certo fare outing davanti a tutti non facile, ma anche questo è un passo che può essere necessario. Si ricorda che l’obiettivo di TweetWhatYouEat non è sostituirsi a medici e nutrizionisti, indispensabili nei casi di problemi di peso, siano essi legati al sottopeso, al sovrappeso o all`obesità. il fine della “social dieta” è invece aiutare tutte quelle persone – in buona salute – che vogliono perdere qualche chilo.

Foto tratte da
fitsugar.com
visualbeta.es