Dieta Dukan: menu giornaliero per la prima fase di attacco

La dieta Dukan nella fase di attacco prevede una lista di 72 alimenti proteici che potete mangiare in quantità illimitata. Il menu della fase di attacco può essere strutturato in base ai vostri gusti e alle vostre necessità: in quest'articolo vedremo un esempio da cui potete prendere spunto per il menu settimanale della dieta Dukan in fase di attacco.

Pubblicato da Redazione Lunedì 29 aprile 2013

Dieta Dukan: menu giornaliero per la prima fase di attacco

La dieta Dukan nella fase di attacco prevede un menu giornaliero del tutto proteico: potete strutturare i vostri pasti in totale autonomia, scegliendo dalla lista di 72 alimenti proteici che Pierre Dukan ha messo a punto. Nella dieta Dukan la fase di attacco è quella studiata per dimagrire in fretta: lo schema Dukan previsto in questa fase della dieta dimagrante dà una scossa al metabolismo e permette di perdere peso velocemente. Grazie agli alimenti proteici, andrete ad attaccare gli accumuli di grasso preservando invece la massa magra. In quest’articolo vedremo un esempio di menu per la fase di attacco della dieta Dukan e una lista degli alimenti consentiti, che potete consumare in quantità libera.

Dieta Dukan: fase di attacco

Nella dieta Dukan, la fase di attacco è il momento in cui si dimagrisce più rapidamente perché, mangiando solo alimenti proteici, si vanno ad attaccare le riserve di grasso preservando invece la massa magra. Questa prima fase ha una durata variabile che va dai 2 ai 7 giorni, non oltre perché il menu della fase di attacco è molto sbilanciato dal punto di vista nutrizionale.
A seconda della durata di questa prima fase, la perdita di peso prevista varia da 2 a 5 Kg.
Lo schema della dieta Dukan in fase di attacco si basa su 3 semplici regole:

  1. praticare 20 minuti di attività fisica giornaliera in modo da velocizzare ulteriormente la perdita di peso e tonificare i muscoli;
  2. bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno;
  3. consumare un cucchiaio e mezzo di crusca al giorno.

La crusca è uno degli alimenti Dukan più noti e non è solo consigliata ma obbligatoria: si tratta, infatti di un alimento fondamentale da introdurre nella dieta giornaliera perché permette di assumere le fibre necessarie per il buon funzionamento dell’apparato digerente e bilanciare, in parte, gli squilibri di una dieta iperproteica.
Anche se può sembrare complicato mangiare soltanto cibi proteici e cucinare senza grassi, in realtà ci sono tantissime ricette Dukan per la fase di attacco e rivisitazioni di piatti tradizionali della cucina italiana, che rendono possibile seguire la dieta senza troppe rinunce.

Fase di attacco: il menu giornaliero

Come avrete capito, nella dieta Dukan il menu per la fase di attacco è del tutto personalizzabile in base a gusti ed esigenze: attingendo alla lista dei 72 alimenti consentiti potete infatti strutturare il vostro menu settimanale in totale autonomia.
Quello che vi proponiamo è un esempio di come può essere strutturato un menu della dieta Dukan in fase di attacco: considerate che la fase di attacco può durare fino a 7 giorni quindi voi, a seconda di quanto peso dovete perdere, potete seguire soltanto il numero di giorni di cui avete bisogno.
Per sapere esattamente quanto dovreste dimagrire, la prima cosa da fare è rivolgervi a un dietologo o ad un nutrizionista, che sapranno anche darvi buoni consigli su come impostare il vostro personale menu per la fase di attacco della dieta Dukan.
Vediamo adesso un esempio di menu settimanale per capire come può esser strutturato il piano alimentare in questa prima fase della dieta.

Giorno 1
Colazione Caffè o tè senza zucchero, 1 yogurt magro con crusca d’avena.
Spuntino 150 g di formaggio magro.
Pranzo Petto di pollo alla griglia condito con limone ed erbe aromatiche.
Cena Frittata con 2 uova insaporita con erbe aromatiche ed erba cipollina.
Giorno 2
Colazione Caffè o tè senza zucchero, 200 g di formaggio magro e 2 fette di tacchino arrosto.
Spuntino 1 yogurt magro.
Pranzo Filetto di manzo alla griglia.
Cena Salmone al cartoccio aromatizzato all’aneto e accompagnato con salsa allo yogurt e limone.
Giorno 3
Colazione Caffè o tè senza zucchero, 2 uova sode o alla coque.
Spuntino 1 yogurt magro con crusca d’avena.
Pranzo Gamberoni al vapore conditi con erbe aromatiche e maionese Dukan.
Cena Uova sode oppure alla coque.
Giorno 4
Colazione Caffè o tè senza zucchero, budino di latte magro Dukan.
Spuntino 100 g di formaggio magro e 2 fette di bresaola.
Pranzo Branzino al cartoccio con erbe aromatiche.
Cena Tacchino al forno con erbe aromatiche.
Giorno 5
Colazione Caffè o tè senza zucchero, latte magro con crusca d’avena.
Spuntino Yogurt magro aromatizzato alla vaniglia.
Pranzo Fette di bresaola farcite con ricotta o formaggio fresco light.
Cena Pesce spada alla griglia condito con limone ed erbe aromatiche.
Giorno 6
Colazione Crepes fatte con uova, latte magro e crusca d’avena.
Spuntino Crema di caffè.
Pranzo Involtini di fesa di tacchino farciti con formaggio magro, prosciutto crudo ed erbe aromatiche.
Cena Zuppa di frutti di mare e crostacei cotta senza grassi.
Giorno 7
Colazione Omelette di 2 uova.
Spuntino 2-3 fette di prosciutto crudo sgrassato.
Pranzo Hamburger fatto con carne di manzo magra e condito con maionese Dukan.
Cena Spaghetti di konjac conditi con ragù di coniglio.

Fase di attacco: gli alimenti ammessi

Come abbiamo visto, il menu per la fase di attacco della dieta Dukan può essere personalizzato in base alle esigenze e ai gusti di ognuno di noi. Grazie alla lista dei 72 alimenti concessi che Pierre Dukan ha messo a punto, potete mescolare a piacere i vari cibi per creare uno schema che soddisfi le vostre preferenze; dovrete però evitare qualsiasi aggiunta perché anche soltanto un’eccezione potrebbe compromettere la buona riuscita della fase di attacco della dieta Dukan e, quindi, tutto il percorso dimagrante.
Ecco gli alimenti concessi durante la fase di attacco:

  • Carni bianche magre.
  • Affettati magri.
  • Manzo, vitello e fegatini di pollo.
  • Uova.
  • Pesci, molluschi e crostacei.
  • Latticini magri.
  • Proteine vegetali (tofu, seitan, tempeh).
  • Konjac.
  • Bacche di goji.
  • Alghe.
  • Spezie ed erbe aromatiche.
  • Aceto bianco e aceto balsamico.
  • Tè, tisane e bibite light.
  • Gomme da masticare senza zucchero.
  • Dolcificanti zero calorie.

Infine ci sono alcune indicazioni che è bene tenere a mente per non commettere errori durante la fase di attacco:

  • potete consumare in quantità libera i cibi scegliendoli tra i 72 alimenti concessi;
  • è ammesso l’utilizzo di ketchup dietetico (controllate l’etichetta, dev’essere senza zuccheri, oppure fatelo in casa) nella quantità massima di un cucchiaio al giorno;
  • sono ammessi anche la maionese Dukan e la vinaigrette Dukan;
  • sono vietati gli zuccheri, ma per dolcificare tè e bevande potete utilizzare i dolcificanti a zero calorie;
  • evitare di aggiungere sale dopo la cottura;
  • le cotture devono essere light: potete cuocere i cibi alla piastra, al forno senza grassi (ottima la cottura al cartoccio), al vapore oppure in padella con un po’ d’acqua.
  • Testi a cura di: Irene Bicchielli