Dieta fai da te: attenzione al rischio depressione

Una dieta troppo punitiva può creare depressione: non è solo un sospetto ma portoppo è ormai una realtà. Imputate soprattutto le diete fai da te che non seguono un programma stabilito.

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 23 novembre 2009

Dieta fai da te: attenzione al rischio depressione

Una dieta troppo punitiva può creare depressione: non è solo un sospetto ma portoppo è ormai una realtà. Imputate soprattutto le diete fai da te che non seguono un programma stabilito.

Spesso infatti in questo modo si rischia di mangiare troppo poco e male. Conosco tantissime persone che quasi quotidianamente saltano il pranzo o che non si concedono neanche una cena alla settimana con gli amici per paura di ingerire troppe calorie.

La dieta «fai da te» rischia di essere monotona e povera. Lo sottolinea anche Andrea Ghiselli, nutrizionista dell’Inran (Istituto
nazionale Ricerca Alimenti e Nutrizione) di Roma, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

«I maggiori ostacoli al successo delle diete sono infatti l’abbandono e lo scoraggiamento. Il regime alimentare non deve essere una punizione ma uno stile di vita. La varietà della dieta e la “personalizzazione” sono gli antidoti alla “tristezza” alimentare», dichiara infatti lo specialista.

Se infatti andate pazzi per la pizza è completamente folle evitare di mangiarla per mesi: magari in questi casi si può scegliere una pizza meno ricca e mangiarla solo una volta a settimana, ma non eliminarla completamente.