Dieta post feste: non rinunciare alla pasta

da , il

    Con il cenone di capodanno per molti italiani si concluderà il periodo di stravizi alimentari che ha caratterizzato il mese di dicembre. Se vi siete accorti di avere un po’ esagerato è questo il momento giusto per rimettervi in riga con una dieta equilibrata, non troppo restrittiva che vi consenta di ritrovare la forma perduta. Niente insalatine scondite e pollo al vapore: la dieta che vi proponiamo oggi non vi fa mancare un ingrediente fondamentale dell’alimentazione mediterranea: la pasta.

    Ecco l’esempio, da variare ogni giorno:

    Colazione:

    - caffè, thè o caffè d’ orzo; frutta fresca di stagione (frutti di bosco, melone, pere, kiwi)

    Spuntino:

    - una spremuta di agrumi (limone, pompelmo, arancia) o succo di frutta non dolcificato

    Pranzo:

    Si può scegliere fra:

    - pollo o galletto alla griglia o cotto in pentola a pressione insaporito con spezie e aromi a scelta accompagnato da verdura bollita (spinaci, verza, bietola);

    - pesce bianco o azzurro al forno accompagnato da verdure al vapore;

    - riso integrale con zucchine e verdure lesse

    - Carne di vitello alla piastra e insalata di lattuga, pomodoro e cipolla con olio di oliva e aceto

    - Pollo o coniglio stufato e verdure lesse

    Spuntino:

    uno yogurt naturale scremato o una spremuta di agrumi

    Cena:

    Si può scegliere fra:

    - orecchiette con la rucola accompagnate da verdure alla griglia (melanzane, zucchine, peperoni)

    - pasta con carciofi lessi saltati in padella accompagnati da verdure al forno;

    - spaghetti con piselli accompagnati da verdure al forno

    - zuppa di frumento con verdure