Dieta Veganic: anche Anna Oxa fra le seguaci

La Dieta Veganic è seguita anche da star come Anna Oxa che dicono addio ad ogni alimento di origine animale e preferiscono un’alimentazione consapevole e basata solo su certi cibi.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 27 gennaio 2011

Dieta Veganic: anche Anna Oxa fra le seguaci

La dieta veganic ha ormai conquistato le vip, ma non solo, e anche la nostra Anna Oxa che recentemente ha rilasciato un’intervista in cui illustra le sue abitudini alimentari che le consentono di mantenersi sempre in forma e con una pelle giovane. Anna comincia parlando della sua colazione, decisamente originale: composta da un bel piatto di pasta o riso, lenticchie, ceci e tante verdure, crude o cotte e biologiche. Per pranzo ma anche per cena verdure crude o insalate, riso, cous cous, pomodori o patate al forno, legumi e tofu. Niente sale nella sua dieta ma piuttosto le spezie che esaltano i sapori dei piatti.

La dieta Veganic, non è la stessa cosa della vegana, come molti potrebbero immaginare: il nome infatti è composto da Veg è l’abbreviazione di vegetariana e vegana e anic è l’acronimo di Alimentazione naturale integrale consapevole.

Conoscere quello che mangiamo è fondamentale per un’alimentazione consapevole ma soprattutto per favorire il benessere del nostro corpo. Alcuni cibi, decisamente gustosi, hanno però la nota negativa di lasciarci appesantiti e come intorpiditi. Qualche esempio: basti pensare alla carne, condimenti a base di burro e panna, dolci grassi che di certo sono buoni ma non favoriscono una corretta digestione.

L’idea di fondo della dieta Veganic è che, tutto quello che deriva dagli animali, ha in sé elementi dannosi per il nostro organismo.

E Anna conclude “ Io ho incontrato sul mio cammino la cultura veganic e ho immediatamente compreso che avere una consapevolezza alimentare porta a capire i segnali del nostro corpo. Una scelta etica, che diventa un modo di essere in assoluta simbiosi con l’universo e che si fonda sul rispetto e sull’amore verso tutto ciò che ci circonda, quel macrocosmo di cui siamo parte integrante e attiva. L’educazione alimentare veganic mi ha aiutata ad ascoltare il mio corpo”.