Dieta vegetariana per arrivare in forma a Natale

da , il

    Con il freddo è normale aver voglia di alimenti più calorici, come la cioccolata o quei piatti succulenti e pesantissimi, tipo il brasato con la polenta. Se ci aggiungiamo la vita sedentaria, magari passiamo la giornata in ufficio e non abbiamo tempo di andare in palestra. Ecco fioccare i chili di troppo. Questa situazione diventa ancora più pericolosa durante le feste natalizie. Vi propongo allora una dieta vegetariana, per depurarvi in vista di cenoni e pranzi sotto il vischio. Che ne dite? È un sacrificio che pensate valga la pena fare?

    Durante le feste le persone prendono dai 2 ai 5 chili. Un incubo da smaltire, soprattutto quando il fisico ha già scorte in abbondanza. Le diete vegetariane, in generale, sono ottime per disintossicare il corpo perché è un’alimentazione priva di grassi saturi, ricca di fibre, vitamine, antiossidanti (fantastici per mantenersi giovani). Insomma tutte cose che non possono che non fare bene. Non sono vegetariana e sono convinta che, in una dieta completa, un poco di carne ci voglia. Detto questo, fare dei periodi vegetariani può essere un’ottima cosa per nostro fisico.

    Di seguito trovate un menù riportato dagli esperti di DietaLand.

    Appena svegli: due bicchieri di acqua oligominerale

    Colazione: una tazza di latte di riso o di soia, due fette biscottate integrali, due cucchiai di miele o di marmellata senza zucchero

    Spuntino: una spremuta di arance rosse

    Pranzo: 50 g. di couscous con verdure, verza stufata e passata in padella con due gherigli di noci e noce moscata, condita con un cucchiaino di olio d’oliva e uno di semi di lino

    Merenda: un kiwi o due mandarini

    Cena: vellutata con porri, carote e patate, germogli di soia saltati in padella, una mela e due prugne secche stufate e aromatizzate con scorza d’arancia e cannella.

    Dopo cena: una tisana con semi di finocchio